Coniglio fritto al limone di Anna Moroni

Non mangio spesso il coniglio, anzi devo ammettere che se dipendesse da me neanche lo comprerei, non perchè non mi piaccia ma perchè in fin dei conti non vado matta per la carne. Detto questo, dopo esserne stata omaggiata da parte di una vicina di casa ho voluto utilizzarlo in questa ricetta di Anna Moroni, che mi ricorda tanto quella preparata dalla mia nonna materna, suo cavallo di battaglia. Il coniglio fritto al limone rappresenta un secondo davvero sfizioso, nonostante l’estrema facilità di esecuzione.

Carne di coniglio

Si tratta di coniglio dapprima fatto a pezzi e fatto marinare per tutta la notte nel succo di limone misto a dell’olio, e qualche foglia di alloro, quindi passato in una pastella a base di uova, farina e birra e fritto fino a doratura. Una ricetta che piacerà anche a chi come me non abbia una particolare predilezione per il coniglio. Si tratta di una pietanza da proporre anche in occasione del pranzo della domenica. Provate anche il coniglio pasquale farcito, il coniglio alle prugne ed il coniglio alla pizzaiola.

Lascia un commento