Ricetta zuppa di cavolo nero

di Fabiana 0



Il tempo è inclemente e più che primavera sembra ancora inverno? È il momento giusto per preparare una bella zuppa di cavolo nero.

Saporita e gustosa, la zuppa di cavolo nero è una variante della tradizionale zuppa di verdure: il cavolo nero poi viene utilizzato come ingrediente irrinunciabile per la preparazione della ribollita toscana, ma è ottima anche per altri tipi di zuppe e di verdure.

Ricetta zuppa di cavolo nero


Ingredienti

1 cavolo nero | 200 gr. riso o di pasta | Un litro e mezzo di brodo | 1 cipolla - Sedano - Prezzemolo - Sale - Olio extravergine di oliva

Preparazione

   Preparate il soffritto. Lavate e sbucciate la cipolla, il sedano e il prezzemolo: tritate finemente tutti gli ingredienti e poi tritateli. Lavate il cavolo nero e tagliatelo a listarelle sottili.

   Versate 4 cucchiai d’olio all’interno di una padella e non appena si sarà riscaldato lasciate soffriggere il vostro cavolo aggiungendo anche gli altri ingredienti, la cipolla, il sedano, il prezzemolo. Mescolate gli ingredienti e quando sarà trascorso qualche minuto versate nella padella anche il brodo: aggiungete il sale e lasciate bollire per almeno 30 minuti.

   Mescolate di tanto in tanto e poi aggiungete anche il riso o la pasta. Se decidete di aggiungere il riso dovrete lasciar cuocere il tutto per almeno 20 minuti, in alternativa fate cuocere la pasta.

   Terminata la cottura, condite con un cucchiaio di olio d’oliva e poi servite la vostra zuppa di cavolo nera con del parmigiano.

Il cavolo nero è un ortaggio ricco di antiossidanti, vitamine e poco calorico. Presenta un sapore particolarmente piccante che si adatta benissimo anche con altre verdure. Potrete arricchire la vostra zuppa di cavolo nero con il riso, con la pasta per minestre. Se la consistenza dovesse essere maggiore potreste anche arricchire la vostra zuppa con dei crostini di pane saltati in padella con olio, sale e pepe.

 

ZUPPA CARCIOFI E PISELLI

ZUPPA DI PROSCIUTTO TOSCANO

RICETTE CON IL CAVOLO CAPPUCCIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>