Le patate in casseruola, un contorno da scoprire

di Ishtar 1

 

TEMPO: 45 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: medio-bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Oggi niente primo o secondo ma contorno. Si tratta delle patate in casseruola, una pietanza alle patate che prevede la cottura, dopo una breve scottata in padella, direttamente in forno con porri e vino. E’ molto veloce e semplice da realizzare e molto ma molto adatta a questo periodo. Insomma, una coccola culinaria di tutto rispetto. Un contorno che non conoscevo fino a qualche giorno fa, in particolare il dettaglio di utilizzare il vino per la cottura non l’avevo ancora provato. E devo dire che non sapevo cosa mi stessi perdendo perchè il vino dona un sapore deciso al piatto rendendolo “robusto”.

Le patate in casseruola possono essere servite come accompagnamento ad un piatto di carne, ed in questo caso vi consiglio di servirle come piatto unico. Dopo avere distribuito le patate sul piatto da portata decorare con scorzette di limone ed erbette fresche tritate.

Patate in casseruola

Ingredienti per 4 persone:

700gr. di patate a pasta gialla tagliate a pezzi  | 1 noce di burro | 2 porri affettati | 2ooml. di vino secco bianco | 2ooml. di brodo vegetale | 1 cucchiaio di succo di limone | 2 cucchiai di erbe fresche miste tritate | sale | pepe

LA PREPARAZIONE:

  1. Cuocere le patate a pezzi  in un tegame di acqua in ebollizione per 5 minuti. Scolate accuratamente le patate. Nel frattempo sciogliete il burro in una padella e rosolate a fiamma viva i porri per 5 minuti o fino a che si ammorbidiscono (facendoli saltare in padella di tanto in tanto).

  2. Spargete con un cucchiaio le patate cotte parzialmente e i porri in una pirofila da forno. In una brocca, mescolate insieme il vino, il brodo vegetale, il succo di limone e le erbe miste tritate. Condite con sale e pepe quanto basta, poi versate la mistura sulle patate.

  3. Cucinate in un forno preriscaldato a 190 C ° per 35 minuti o fino a che le patate sono tenere. Guarnite le patate in casseruola con la scorzetta di limone e le erbe fresche (se avete deciso di usarle) e servite come accompagnamento ad un piatto di carne in casseruola o carne arrostita, o usate questa pietanza come piatto unico.

  4. Un consiglio:  se i porri cominciano a dorarsi troppo sulle estremità coprite la pirofila da forno a metà cottura.

[photo courtesy of foooooey]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>