Biscotti crackle top al cioccolato, una dolcezza perfetta per grandi e piccini

di Anna Commenta



biscotti crackle top cioccolato dolce bambini

In America li chiamano cookies e sono la passione di grandi e piccini. Per la verità anche da noi i biscotti al cioccolato sono una bontà alla quale è difficile resistere e che in genere va a ruba. Oggi sono già due ore che sto in cucina, tra i fornelli e il forno. Stasera cenerò con gli amici e al posto del solito dolce ho cucinato questi strepitosi biscotti al cioccolato, morbidi dentro e leggermente croccanti fuori. Quando li preparerete vi accorgerete che all’esterno formeranno una crosticina che si chiama crackle, che ha l’aspetto di alcune piccole crepe bianche sulla superficie. Con le dosi di questa ricetta otterrete circa 24 palline. Inutile dirvi che io ho raddoppiato le dosi perchè conosco i miei amici…meglio abbondare, specialmente durante i giorni di festa.

biscotti crackle top al cioccolato


Ingredienti

50 gr. burro | 100 gr. cioccolato fondente | un uovo | 1 cucchiaio cacao | 100 gr. zucchero di canna | 100 gr. farina 00 | 3/4 di cucchiaino di lievito per dolci | 60 gr. zucchero a velo

Preparazione

  Sciogliere 50 g. di cioccolato e il burro in un pentolino a fiamma bassissima o al microonde o a bagnomaria.

  In una ciotola sbattere l'uovo e lo zucchero usando le fruste elettriche, finche' denso. Aggiungere il cioccolato e burro sciolti e mescolare bene.

  A questo punto unire farina, lievito e cacao precedentemente setacciati e mescolare bene. Infine tagliare i rimanenti 50 g. di cioccolato a pezzetti molto piccoli e unirli all'impasto. Mescolare bene, coprire la ciotola con pellicola e metterla in frigorifero per circa un paio d'ore.

  Accendere il forno a 180 gradi. Formare circa 24 palline con l'impasto, rigirarle nello zucchero a velo e appoggiarle, ben distanziate, sulla teglia foderata con cartaforno.

  Cuocere circa 12 minuti.

I biscotti al cioccolato con il crackle sono semplicissimi da fare e vedrete che il risultato è ottimo. Le crepe sulla superficie sono il risultato dell’infarinatura nello zucchero a velo, che si effettua prima di cuocere i biscotti nel forno. In cottura lo zucchero si spacca e dà ai biscotti questo aspetto un po’ rustico ma squisito da mangiare, specialmente per chi come me è “cioccodipendente” e il cioccolato lo mangerebbe in qualsiasi modo.

Per dare il tocco finale a questi biscotti potreste cospargerli di un leggera patina di zucchero a velo quando si saranno raffreddati e se dovete portarli ai vostri amici fate come me, cercate una bella scatola e decoratela con un fiocco rosso. Farete di sicuro un figurone!