Come fare il Ragù bianco

di Roberto 5



Ragù bianco

Di agnello, di funghi, di coniglio o di triglie … queste sono solo alcune delle ricette per fare il ragù. Quello più tradizionale e più famoso ovviamente rimane il ragù di carne e salsa di pomodoro. Ma tra gli altri modi, vi è una maniera un po’ differente per preparare un ottimo ragù, fare cioè il Ragù Bianco, ovvero privo della salsa. Apparentemente, il Ragù Bianco, potrebbe sembrare poco adatto a condire per bene un buon piatto di pasta, per la mancanza appunto della salsa che solitamente si unisce strettamente alla pasta. Invece, il Ragù Bianco è perfetto per abbinarsi a molti tipi di pasta.

Tagliatelle fatte in casa, tortellini e rigatoni e oltre a questi tipi di pasta, con il Ragù Bianco, si possono condire anche delle lasagne o del riso. Insomma con il Ragù Bianco potrete proprio farne di tutti i colori!. Dovrete usare solo un accortezza al momento della preparazione del Ragù Bianco, dovrete evitare cioè di farlo asciugare troppo e fare in modo che rimanga un po’ del fondo di cottura, questo sughetto, che si sarà insaporito con la carne, sarà assorbito dalla pasta e servirà a legare la pasta e Ragù Bianco.

Ragù bianco


Ingredienti

200 gr. carne di vitello macinata | 2 carote | 1 grossa cipolla | 2 coste di sedano | 2 spicchi d'aglio | 1/2 bicchiere di vino Marsala | olio extravergine d'oliva | sale | pepe | latte | noce moscata

Preparazione

  Pulite e lavate per bene tutte le verdure, quindi tritatele finemente. Fate scaldare un filo d’olio in una padella e mettete a rosolare a fuoco basso gli spicchi d’aglio dopo averli privati della pellicina. Quando l’aglio avrà assunto un bel colore giallo unite le verdure tritate, aggiungendo un mestolo d’acqua.

  Lasciate cuocere le verdure finché l’acqua non si sarà asciugata. Adesso aggiungete la carne macinata e mescolate tutto con un cucchiaio di legno. Lasciate che la carne prenda colore, quindi versate tanto latte quanto ne occorre per coprire a filo il contenuto della padella.

  Fate cuocere il ragù a fuoco lento, mescolandolo di tanto in tanto, fino a quando il latte non si sarà asciugato completamente. Aggiustate il ragù di sale e pepe e condite con un pò di noce moscata. Versate il marsala, alzate la fiamma sotto la padella e fate sfumare completamente il vino.

  Aggiungete altri due mestoli d’acqua e lasciate proseguire la cottura del ragù a fuoco lento per altri 10 minuti. Al termine della cottura il ragù dovrà essere ancora abbastanza liquido, in modo tale da poter condire per bene la pasta.