Zuppa di cipolle con polpettine al formaggio

di liulai Commenta

La zuppa di cipolle è un piatto tipico di molti paesi europei. Diffusissima in Francia (la soupe a’ l’onion) ma conosciuta sotto altre vesti anche in Italia. La ricetta che presentiamo oggi è una zuppa tipica della Toscana, la mangio spesso ogni qual volta mi reco nelle zone adiacenti il Monte Amiata come la deliziosa Abbadia San Salvatore o la più caratteristica Radicofani. Ho dovuto superare un certo scetticismo iniziale prima di provarla, in quanto, non amando i sapori eccessivamente forti ed i piatti troppo pesanti pensavo che non sarebbe stata di mio gusto. Niente di più sbagliato invece: la zuppa va servita calda proprio per esaltare tutta la sua delicatezza, il suo sapore gradevole unito alle polpettine di formaggio.
Zuppa di cipolle con polpettine di formaggio (ingredienti per quattro persone)
  • 8dl di brodo di dado
  • 400gr di cipolle bianche
  • 60gr di burro
  • 60gr di farina
  • 100gr di formaggio gruviera grattugiato
  • 1 tuorlo d’uovo
  • qualche cucchiaio di farina (per spolverizzare le palline)
  • 3/4 di 1 di latte

Preparazione:
Pelate le cipolle, affettatele finemente, quindi fatele stufare a fuoco basso con 20 grammi di burro fuso e qualche cucchiaiata di brodo. Dopo una ventina di minuti aggiungete ancora qualche cucchiaio di brodo caldo ed un quarto di litro di latte, poi fate frullare il tutto nel frullatore elettrico, travasate il composto in una pentola e diluitelo nel rimanente brodo.

Preparate le palline di formaggio: fate sciogliere in una casseruola il rimanente burro, amalgamatevi, tutta in una volta la farina rimescolando con il cucchiai legno, poi stemperate il composto con un quarto di litro di latte caldo e continuate a rimescolare sino a quando la preparazione diventerà ben compatta, liscia e soda. Condite allora con una presa di sale, po’ di pepe macinato al momento, un po’ di noce moscata grattata e, fuori dal fuoco, amalgamatevi un tuorlo d’uovo e il gruviera grattugiato.

Rimescolate ancora accuratamente, quindi rovesciate il composto su un piatto inumidito e, quando sarà completamente raffreddato, prelevatene delle piccole porzioni e ricavatene tante palline di 2 centimetri di diametro, passandole rapidamente nella farina. Portate adesso ad ebollizione il brodo di cipolle, dopo avervi unito anche il rimanente latte, e infine tuffatevi dentro, appena comincerà a bollire fortemente, le palline di formaggio preparate. Lasciate cuocere ancora per 5 minuti quindi con una paletta forata estraete, man mano, una giusta quantità di palline, disponetele nelle singole fondine e ricopritele poi con il brodo di cipolle bollente. In abbinamento Ginger&Tomato consiglia un Monsupello bianco Oltrepò Pavese (Lombardia) servito a 10-12 °C, un Pinot bianco delle Grave del Friuli a 10-12 °C oppure il Colli del Trasimeno (Umbria) a 11 °C.