Crema di asparagi, aria di primavera

Spread the love

Se una rondine non fa primavera gli asparagi (per me) la fanno eccome. Non appena li comincio ad intravedere o inizio a sentirne parlare ecco che li associo immediatamente a questa meravigliosa stagione, quella che precede la mia tanto amata estate. Gli asparagi per anni non mi sono piaciuti, forse ero troppo schizzinosa allora per poterne apprezzare quel gusto amarognolo che credo sia il loro punto di forza. Abbinati a determinati alimenti trovo che vengano esaltati alla perfezione. Tra gli altri li adoro con le uova e con lo speck. In questo caso però li troviamo protagonisti nalle crema di asparagi una sorta di zuppa con diversi ortaggi come le carote, il sedano e la cipolla e con la panna fresca in modo da formare una deliziosa crema in cui intingere i crostini di pane abbrustoliti. Io consiglio di aggiungere prima di servire, una generosa manciata di scaglie di parmigiano tritate grossolanamente in modo che ne rimangano dei pezzi leggermente più grossi degli altri. La crema di asparagi può essere servita come secondo o contorno.

E’ ideale prepararla in questo periodo in cui le temperature non sono ancora altissime ed è piacevole gustare qualcosa di caldo. Naturalmente, se vi piace, potete servirla tiepida, una valida alternativa. E se ancora foste prevenuti di fonte agli asparagi vi ricordo che hanno un forte potere diuretico e che sono ricchi di fibra: gli asparagi fanno bene, ricordiamocelo!

Lascia un commento