Pollo in agrodolce

Il pollo in agrodolce rappresenta una delle mie ricette preferite, almeno per quando riguarda i secondi a base di carne per la quale, come ben saprete, non vado letteralemente pazza. Si tratta di una pietanza proveniente dalla cucina cinese ricca e saporita, basata sul’incontro di alcuni sapori che si incontrano/scontrano creando un inconfondibile ed irresistibile sapore agrodolce che a molti piace.

Pollo in agrodolce

 

Ricette bimby, la salsa barbecue per grigliate in compagnia

Ricette bimby salsa barbecue grigliate compagnia

Sono sicura che in questo periodo le grigliate tra amici e parenti si sprecano, ecco perchè credo che chi si accinge a mettersi di fronte al barbecue non disdegnerà questa ricetta: la salsa barbecue con il bimby. Abbiamo già visto che il barbecue fornisce non solo un pretesto per stare in compagnia, ma anche la possibilità di cimentarsi con carne, pesce ed ortaggi cotti sulla griglia, ecco perchè ho pensato che una salsa preparata con il bimby che ravvivasse le pietanze cotte fosse una buona idea da proporvi.

Abbiamo già visto come si prepara la salsa barbecue senza il bimby, oggi invece scopriamo una nuova variante e come poter ottenerla facilmente con il nostro amato robot da cucina. Dunque, iniziamo dagli ingredienti che sono, come di norma le cipolle, l’aglio, il vino rosso, lo zucchero di canna e del burro, oltre del peperoncino in polvere e qualche cucchiaio di un altro paio di salse, il tabasco e la Worchester.

Cocktail d’Estate: il Bloody Mary

bloody mary

Forse non c’è niente di meglio che iniziare ad assaporare il profumo delle serate estive standosene seduti a chiacchierare con gli amici gustandosi un buon aperitivo. In estate poi c’è solo l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda le proposte “da bere”, si spazia infatti dagli analcolici a base di frutta fresca, alle salutari centrifughe per completare poi con gli intramontabili cocktail. Uno dei cocktail che amo di più in questa stagione é il Bloody Mary, sarà perché i pomodori cominciano ad essere buoni oppure perché trovo che sia un cocktail particolarmente rinfrescante. Si narra che il Bloody Mary sia stato inventato a New York dall’attore George Jessel attorno al 1940, ma il divo americano in realtà aveva solo mescolato in due parti uguali succo di pomodoro e vodka. La versione moderna del cocktail pare si debba attribuire al francese Petiot. Fu lui infatti ad arricchire questo favoloso drink con la salsa Worcester, il sale, il pepe, il succo del limone e successivamente anche con i gambi di sedano.