Sformato di verza e mortadella

di Ishtar 0



Non è light ma non è neanche così calorico: lo sformato di verza e mortadella, ricetta della Parodi tratta da Molto Bene, è una preparazione da provare almeno una volta. Ora che la verza è di stagione fatevi sotto: quello che ne viene fuori è un antipasto quasi ricercato che può diventare un secondo piatto, specie se preparato all’interno di un unico stampo.

Sformato di verza e mortadella


Ingredienti

½ verza | olio di oliva | 1 scalogno | 100 g di mortadella | 300 g di ricotta | 50 gr di parmigiano reggiano | 1 uovo | 20 g di burro | 1 cucchiaino di timo | Per la fonduta: 100 g di parmigiano | 250 ml di panna

Preparazione

   Lavare bene la verza quindi farne sbollentare le foglie esterne in acqua bollente salata. Adesso affettarla e farla appassire in un tegame con poco olio, lo scalogno tritato e poca acqua.

   Tritare finemente la mortadella e unirla alla verza. Unire la ricotta, il parmigiano grattugiato ed infine l’uovo.

   Disporre sul piano di lavoro dei pirottini, imburrarli e rivestirli con le foglie di verza. Versare al centro la farcia precedente e completare con un fiocchetto di burro.

   Chiuderli in superficie piegando sopra la foglia di verza e spolverare di parmigiano. Unire il timo e porre in forno caldo a 180 °C per 15-20 minuti.

   Servire con una fonduta ottenuta mescolando sul fuoco la panna con il parmigiano.

Lo sformato di verza e ricotta si prepara molto facilmente ed è arricchito dalla presenza della mortadella, che in molti adorano e con il quale ho un rapporto di amore e odio che non mi impedisce, però, di riconoscerle in questa sede un’importanza fondamentale all’interno di questo piatto. Lo sformato di verza e mortadella della Parodi non può non essere provato, dategli una possibilità: grazie al suo aspetto si rivela essere un jolly da giocarsi nell’ambito di cene con amici e parenti. Se siete in cerca di ricette di tale genere vi consiglio anche:

Sformato di bietole e ricotta al forno

Sformato di carciofi di Cotto e Mangiato

Sformato di funghi e besciamella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>