Frittata di funghi e salvia

di Ishtar 0



Rieccomi con una nuova ricetta per la serie “rientro a casa troppo tardi ma voglio portare in tavola ugualmente qualcosa di sfizioso”, la frittata di funghi e salvia. Una preparazione gustosa ed allettante che può essere servita come secondo piatto ma anche come antipasto, sia in versione mini che sottoforma di quadrotti da infilzare su spiedini insieme a pomodorini e formaggio fresco.

Frittata di funghi e salvia


Ingredienti

olio di semi di arachidi | 1/2 cipolla rossa affettata | 2 spicchi d’aglio schiacciati | 125g di funghi misti affettati | salvia | 6 uova sbattute | 20 gr di parmigiano

Preparazione

  Versare in una padella adatta anche alla cottura in forno dell'olio. Una volta caldo mettere a soffriggere aglio e cipolla per 5 minuti. Unire funghi e salvia, e farli saltare per 5-7 minuti. Condire bene il il tutto.

  Sbattere le uova a parte in una ciotola con olio e sale, quindi distribuire il composto ottenuto nella padella sopra i funghi.

  Una volta rappresa togliere dal fuoco, grattugiare sopra del parmigiano, trasferire la padella sotto il grill e fare dorare bene.

La frittata di funghi e salvia rappresenta una variante della classica da preparare con i funghi porcini o misti, a seconda della disponibilità del momento. Nonostante la stagione tipica dei funghi sia l’autunno, non è raro intravederli sui banchi della verdura proprio a fine estate, specie a seguito delle prime piogge. In quanto alla salvia, nel caso in cui non vi piaccia, sostituitela pure con il prezzemolo fresco o altra erba aromatica a vostro piacimento. Non fate mancare, se vi piacciono, dei pomodorini pachino tagliati a metà da unire al composto. Provate anche la frittata di patate e funghi, la frittata agli spinaci, patate e mozzarella e la crostata ai porcini e patate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>