Risotto allo zafferano con il bimby

di Ele 0



Il riso è tra le mie passioni mi piace sia d’inverno preparato come risotto da abbinare a funghi, asparagi, carciofi e anche d’estate quando lo utilizzo per le insalate di riso leggere e saporite perfette per il periodo caldo. Insomma il riso trovo sia un ingrediente leggero che si abbina bene con moltissimi sapori e che può essere mangiato sia da chi ha voglia di stare attento alla linea sia da chi ama la buona cucina e lo prepara con verdure, carne o pesce.

Il risotto è un piatto molto diffuso e dalla preparazione non difficile, ma se non siete degli ottimi cuochi e avete il bimby, siete nel posto giusto perchè oggi vi descriverò come preparare un delizioso risotto allo zafferano. Farete rosolare prima il burro e la cipolla, poi una volta inserita la farfalla nel bimby, farete tostare il riso e poi verserete dolcemente il vino. Una volta fatto passerete alla cottura con l’acqua  e  il dado e poco prima della fine della cottura verserete lo zafferano; una volta cotto farete mantecare il vostro risotto con il burro e il parmigiano e servirete a tavola ben caldo.

Risotto zafferano


Ingredienti

500 gr. riso per risotti | 80 gr. burro | 1/2 cipolla | 10 cl. vino | 1 lt. acqua | 1 cucchiaio dado vegetale | 1 bustina zafferano | parmigiano | sale

Preparazione

   Prendete la cipolla e metà burro, versateli nel boccale del bimby e mandate per 3 minuti a velocità 4 a 100°.

   Una volta fatto mettete la farfalla e versate il riso; mandate 1 minuto a 100° velocità 1, poi versate il vino e azionate un altro minuto sempre a 100° velocità 1.

   Aggiungete a questo punto l'acqua (lasciandone un pochino per la fine cottura), il cucchiaio di dado e fate cuocere per 15 minuti a 100° velocità 1. Quando sarà quasi cotto, circa un paio di minuti prima, versate l'acqua messa da parte e lo zafferano.

   Terminata la cottura versate il burro e il parmigiano e mescolate mantecando il tutto. Servite a tavola.

La preparazione con il bimby prevede passaggi e tempi diversi da quelli della preparazione tradizionale ma alcuni trucchi possono essere usati in entrambi i casi; ad esempio vi consiglio di versare del vino non freddo ma a temperatura ambiente in modo da non bloccare la cottura del riso e poi state molto attenti al sale, poichè il brodo è già saporito e aggiungere troppo sale rischia di rovinare il vostro piatto quindi unitelo verso la fine e con molta parsimonia. Infine decorate i vostri piatti con dei pistilli di zafferano e servire a tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>