Piatti freddi, insalata di riso con pollo e uva

di Filomena 0



Una ricetta fresca per questi giorni d’estate? Cosa ne pensate di un bel piatto freddo? Oggi prepariamo l’insalata di riso con pollo e uva, una ricetta raffinata facile da preparare e gustosa. Pochi ingredienti tanta bontà: pollo e uva uniti insieme sono davvero la fine del mondo. Insomma prepareremo un’insalata di riso un pochino più sfiziosa del solito.

Gli accorgimenti per una ricetta ricetta perfetta? Intanto scegliere dei buoni petti di pollo e lasciarli marinare per almeno un’oretta. Anche la scelta dell’uva è importante: né troppo matura né troppo acerba ma una via di mezzo. Vi consiglio di iniziare dalla carne: fate marinare il pollo e poi nel frattempo mettete su la pentola per cuocere il riso in modo da non perdere troppo tempo. Altre idee per della pasta fredda? Provate l‘insalata di riso con mais e speck oppure i conchiglioni con ricotta e pomodorini.

Insalata di riso con pollo e uva


Ingredienti

500 gr. riso | 2 petti di pollo | 300 gr. uva | 2 arance | 1 limone | 1 mazzetto dragoncello | 5 cucchiaio olio extra vergine | pepe macinato | sale

Preparazione

  Prendiamo i petti di pollo e li mettiamo a marinare per un’oretta in un posto fresco con il succo di limone, un cucchiaio di olio e del sale.

  Nel frattempo tritiamo per bene il dragoncello.

  Mettiamo su una pentola con dell’acqua per far cuocere il riso e lo togliamo quando è ancora al dente. Lo mettiamo in una bella insalatiera capiente e lo mescoliamo al dragoncello. Lasciamo poi raffreddare.

  Passiamo all’uva: la laviamo e tagliamo gli acini in due parti. La emulsioniamo con il succo di arancia e con 4 cucchiai di olio. Aggiustiamo di sale e pepe. Aggiungiamo l’uva al riso. Condiamo con ancora con l’emulsione.

  Lasciamo in frigo per almeno un’oretta in attesa che l’insalata di riso si raffreddi.

  Passiamo alla griglia i petti di pollo e poi li tagliamo a cubetti o a fettine sottili: li mettiamo sul riso. Possiamo aggiungere poi del dragoncello se ce n’è rimasto in precedenza.

Filomena Procopio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>