Mangiare integrale: un piatto unico con riso nero

di Cecilia Morello 3

Sembra che ormai tutti siano d’accordo che i cibi integrali fanno bene: pane integrale, sale integrale, pasta integrale, riso integrale e tutto quanto vi viene in mente. Ma cosa vuol dire integrale? Integrale significa proprio quello che sembra, “integro“, quindi intero, completo, in possesso di tutti gli elementi nutritivi che ha all’origine. Gli alimenti integrali sono tutti quei prodotti ottenuti dai cereali e che non sono stati “raffinati”.

Nelle diete gli alimenti integrali sono sempre consigliati. sia perchè danno un maggiore senso di sazietà, sia perchè sono ricchi di fibre (i nutrizionisti consigliano 30-35 grammi al giorno di fibre). A livello di apporto calorico l’integrale rispetto agli altri cibi a volte ne possiede una quantità minore in effetti, ma la differenza è veramente minima.

Una pecca degli alimenti integrali, anche se non sempre, è il gusto: talvolta sono meno saporiti degli alimenti “raffinati”, è vero, ma non bisogna generalizzare. Il riso integrale “nero” ad esempio ha un sapore ed un profumo molto particolari, ed è un riso integrale a tutti gli effetti: in Italia è chiamato Venere ed è perfetto per preparare degli ottimi piatti unici.


SPEZZATINO DI PESCE E RISO INTEGRALE NERO (Ingredienti per 4 persone)
Preparazione: mettete intanto a lessare il riso che impiega parecchio tempo a cuocere. Affettate la cipolla e fatela soffriggere in un tegame con l’olio. Unite il filetto di pescatrice a dadoni e lasciatelo dorare per 3 minuti, alla fine dei quali aggiungerete anche gli altri due filetti, anche questi a dadoni.

Versate il passato di pomodoro e lasciate cuocere qualche altro minuto. Salate e pepate. Servite poi il riso nei piatti con sopra lo spezzatino di pesce al pomodoro. Ovviamente da accompagnare con pane integrale!

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>