Le acciughe, tra miseria e nobiltà

di Roberto 3

Il pesce azzurro è stato considerato per lungo tempo, un pesce poco “nobile” e veniva quasi denigrato perchè era considerato il pesce dei poveri. Quanto si può sbagliare, certe volte, solo per dei preconcetti!

Oggi che i prezzi sono saliti alle stelle e che la spesa è sempre più salata, il pesce azzurro, che è tra il pesce più economico che si trova nei mercati, perché molto abbondante nei nostri mari, torna ad esser apprezzato e gli chef inventano sempre nuove ricette per cucinarlo.

Tra i diversi tipi di pesce azzurro, uno molto comune e che si trova tutto l’anno sui banconi delle pescherie è l’acciuga o alice, quel piccolo pescetto che da sempre ha nutrito famiglie intere di pescatori. Vediamo un po’ come possiamo cucinarlo oggi!


Acciughe al forno (ingredienti per 4 persone):
  • 600gr di acciughe già pulite
  • 400gr di patate
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 pomodori ben maturi
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • pangrattato
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione:
per questa ricetta vi occorrono delle acciughe già pulite, private, quindi, della testa e della lisca. Nessun problema, il vostro venditore di fiducia lo dovrebbe fare senza difficoltà. Una volta a casa sciacquate le acciughe per bene e mettetele a scolare.

Adesso sbucciate le patate e lavatele accuratamente. Tagliate le patate a rondelle spesse circa un centimetro.

Lavate il prezzemolo e preparate un trito con l’aglio utilizzando una mezzaluna. Una volta pronto, trasferitelo in una ciotolina ed aggiungete 4 cucchiai di pangrattato.

Lavate i pomodori e pelateli. Tagliate la polpa a pezzetti e conditela con un po’ d’olio e del sale.

Oliate il fondo di una teglia da forno con i bordi alti e cospargetelo per bene con il pangrattato. Disponete sul fondo uno stato di patate, quindi iniziate a formare gli strati con le acciughe , i pomodori ed il trito di aglio e prezzemolo. Ricordate ogni volta che completate uno strato di aggiungere un pizzico di sale. Continuate ad adagiare gli strati fino ad esaurire gli ingredienti, terminate con le acciughe.

Completate bagnando tutta la superficie con il vino bianco. Aggiungete un filo d’olio e coprite la teglia con della carta stagnola.

Fate cuocere in forno a 150 gradi, per circa 30 minuti. A cottura ultimata, sformate il vostro tortino, ponendo un piatto piano, leggermente più largo della teglia che avete utilizzato, sulla teglia e con un colo deciso capovolgete teglia e piatto. Nel fare questa operazione ricordatevi di usare delle presine o saranno dolori!

Commenti (3)

  1. Bellissima ricetta!
    la devo provare molto presto…
    🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>