Pane in cocotte in ghisa, la ricetta di Csaba

di Fabiana Commenta



Si chiama “dutch oven bread” ed è la ricetta del pane in cocotte di ghisa proposta da Csaba. 

La cottura un po’ alternativa rispetto al solito vi consente di avere a disposizione un pane veramente invitante decorato con semi di lino e semi di sesamo. In alternativa alla cottura di una pagnotta unica potrete anche preparare dei paninetti di piccole dimensioni sempre ovviamente scegliendo la cottura in cocotte.

pane senza glutine, pane irlandese, pane, zingara ischitana, pane di san giuseppe, sicilia

Una volta preparato, il pane in cocotte si conserva perfettamente per almeno due o tre giorni.

Pane in cocotte in ghisa, la ricetta di Csaba


Ingredienti

200 g di farina integrale - 400 g di farina tipo 2 | 10 g di sale marino fino - 15 g di semi di sesamo - 15 g di semi di lino | 25 g di lievito di birra fresco | 400 ml di acqua tiepida | 1 cucchiaio di olio d’oliva - farina extra per la lavorazione

Preparazione

  Sciogliete il lievito di birra in 250 ml circa di acqua tiepida. Lasciate riposare qualche minuto e nel frattempo unite all’interno di una grande ciotola le due diverse farine, mescolate anche il sale, i semi di sesamo e i semi di lino. Mescolate bene e create una fontana al centro.

  Versate l’acqua con il lievito nel centro della fontana e cominciate a impastare con le mani, aggiungendo via via l’acqua un po’ alla volta, ogni volta che serve. Tenete conto che vi serviranno circa 400 ml di acqua in tutto: in ogni caso per regolari dovrete ottenere un impasto omogeneo, elastico e un po’ appiccicoso.

  Impastate per circa 6 minuti a mano, spostando a metà della lavorazione l’impasto su un piano da lavoro infarinato e lavorando la pasta in modo energico. Se avete un impastatore elettrico potrete usarlo con il gancio. Raccogliete l’impasto in una palla e infarinatela leggermente.

  Sistemate tutto in una ciotola grande, coperto con un panno umido e lasciatelo riposare per almeno 3 ore in un luogo tiepido e lontano da spifferi di corrente. Non appena noterete che l’impasto si è gonfiato, spostatelo ancora sul piano da lavoro infarinato e impastalo per un po’ andando a formare una pagnotta. Copritela con un canovaccio e poi attendete circa 10 minuti.

  Accendete il forno e scaldatelo a 200°C sistemando all’interno la cocotte senza il coperchio. Non appena il forno raggiunge la temperatura, togliete la cocotte e sistematevi al centro la pagnotta, dopo aver unto leggermente la base. Incidete sulla sommità del pane una croce, chiudete la cocotte con il coperchio e infornate lasciando cuocere per circa 30 minuti.

  Trascorsi i 30 minuti, aprite il forno, togliete il coperchio e continuate la cottura del pane per altri 25 minuti. Terminata la cottura, togliete il pane dal forno, toglietelo dalla cocotte e sistematelo a raffreddare su un’apposita griglia.

L’importante è custodirlo all’interno di un sacchetto di plastica per alimenti lasciato aperto ovviamente una volta che si sarà del tutto raffreddato. Perfetto per essere servito insieme al dolce o al salato è un tipo di pane che può essere riscaldato al tostapane senza perdere la sua croccantezza.  

PANE SVEDESE ALLO ZAFFERANO

TORTA DI VERDURE IN CROSTA DI PANE

PANE CON FARINA DI FARRO