Panettone al cioccolato

di Ishtar 3



Ho una ricettina fresca fresca per tutti gli amanti del cioccolato come me, il panettone al cioccolato. L’ho già detto, a me il panettone non piace, o meglio, mi piace tantissimo il suo impasto ma non il fatto che sia pieno zeppo di canditi. Ogni volta, per evitare l’operazione di vivisezione per eliminarli, rinuncio proprio a mangiarlo, anche se non mi pesa ripiegare sul cugino, ovvero il pandoro. Detto questo vediamo un po’ come si prepara il panettone al cioccolato.

Panettone al cioccolato


Ingredienti

300 gr. farina | 60 gr. zucchero semolato | 100 gr. gocce di cioccolato | 70 gr. zucchero | 20 gr. lievito di birra | 1 cucchiaio colmo miele | 4 tuorli | 1 uovo | essenza di panettone (o di arancia) | 1 pizzico sale | 100 gr. cioccolato fondente | 1 cucchiaio liquore all'arancia | 70 gr. burro

Preparazione

  Versare in una ciotola 80 gr di farina insieme al lievito sciolto in 30 gr di acqua tiepida ed impastare. Coprire la ciotola con un canovaccio e fare riposare il tutto per 1 ora e 30.

  Versare adesso l'impasto nella ciotola del'impastrice con la frusta a gancio ed unire la farina rimasta, il burro fuso, l'uovo intero, i tuorli, lo zucchero, il miele, l'essenza di panettone ed infine il sale.

  Lavorare bene per almeno 5 minuti, si dovrà ottenere un composto appiccicoso. Unire infine le gocce di cioccolato.

  Versare il composto nello stampo apposito di carta da panettone e riempirlo per metà. Fare lievitare fin quando il composto arriva al bordo.

  Cuocere per 10 minuti a 250°C e abbassare la temperatura a 165 °C cuocendo per 50 minuti avendo cura di controllare che la superfcie non si scurisca troppo.

  Sciogliere il cioccolato insieme al liquore e coprire la superficie del panettone ormai freddo.

Si parte da un impasto base, con annesso lievitino che dovrà lievitare un’ora e 30 minuti e si continua con l’aggiunta di tutti gli altri ingredienti previsti nella ricetta. La seconda lievitazione deve durare tutto il tempo necessario affinchè l’impasto del panettone dalla metà dello stampo arrivi fino al suo bordo. Devo ammettere di avere apportato delle piccole varianti rispetto la ricetta originale eliminando completamente i canditi previsti e l’uvetta e sostituendoli con una valanga di gocce di cioccolato.

Una volta cotto il panettone al cioccolato è pronto per essere ricoperto da questa glassa (neanche a dirlo) al cioccolato. Una volta solidificata anche questa il panettone è pronto per essere consumato. Buon appetito! Se preferite quello classico ecco la ricetta semplice per prepararlo, oppure il panettone al cioccolato con la ricetta bimby. Infine qualche consiglio per consumare quello avanzato.

Commenti (3)

  1. Quanti grammi di burro? E’ omesso nella lista degli ingredienti.

    1. @Ymara: Ciao, ne vanno 70 gr, ho provveduto ad inserirli. Grazie per la segnalazione 🙂

    2. Grazie a lei! Domani lo faro’. Anch’io non vado matta per i canditi e l’uvetta e questa mi sembra la ricetta ideale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>