Sfogliatine con miele e mandorle

di Anna Maria Cantarella 0



Ogni tanto prendo ispirazione dalla cucina orientale per qualche ricetta un po’ speciale. Oggi vi parlo delle sfogliatine con miele e mandorle, caratteristiche della cucina turca e algerina, che si preparano con una base di pasta molto particolare, detta pasta ouarka. L’impasto è molto semplice da preparare e si tratta di un dolcetto speziato di quelli che piacciono a me che amo molto i dolci fritti. Superata la difficoltà che potreste avere per trovare la pasta ouarka – che dovrebbe essere facile trovare nei negozi di prodotti alimentari esotici – la preparazione è facilissima! Servite con un bicchierino di Marsala le sfogliatine alle mandorle sono il dolce perfetto di fine pasto.

sfogliatine con miele e mandorle


Ingredienti

250 gr. pasta ouarka | 250 gr. mandorle spellate | 100 gr. zucchero | 2 cucchiaini di acqua di fiori d'arancio oppure aroma all'arancia) | miele | burro | olio per friggere

Preparazione

  Tostate le mandorle in una padella antiaderente, fatele raffreddare e tritatele in un mixer con un po' di zucchero. Versatele in una ciotola e mescolatele con il rimanente zucchero, l'acqua di fiori d'arancio e il burro fuso, quanto basta per ottenere un composto morbido.

  Tagliate la pasta ouarka a strisce rettangolari di circa 5-6 cm e spennellate con altro burro fuso. Distribuite il composto di mandorle sulle strisce di pasta mettendolo sull'angolo in alto a destra.

  Ripiegate di sbieco l'angolo con il ripieno verso sinistrae ripiegate verso l'interno il rimanente lembo di pasta: dovrete ottenere un pacchetto di forma triangolare.

  Friggete le sfogliatine nell'olio caldo, girandole spesso, in modo da farle dorare in maniera uniforme. Fatele asciugare su carta assorbente.

  In una casseruola, scaldate il miele a fuoco basso e immergetevi i dolcetti rigirandoli da entrambi i lati. Fateli raffreddare prima di servire.

La pasta ouarka, o pasta brik, è una pasta di grano duro diffusa un po’ in tutti i paesi del bacino del Mediterraneo, dalla Turchia – dove viene chiamata brik – all’Algeria, dove si chiama ouarka. Somiglia moltissimo alla pasta fillo, oppure alla sfoglia di riso, perchè è sottile e dalla consistenza leggermente croccante, ma si prepara diversamente e si può utilizzare sia per ricette dolci che salate, ad esempio con un ripieno di carne di piccione. La ricetta originale prevede di spargere un panetto di pasta su una padella rovente facendo un velo sul fondo e così ottenere dei fogli sottilissimi. Sarebbe possibile prepararla in casa, ma la ricetta della pasta ouarka è talmente complessa che non è consigliabile. Se poi non riusciste a trovarla già pronta, sostituitela con la pasta fillo che si può trovare già pronta al supermercato. Le sfogliatine con miele e mandorle non sono esattamente un dolce leggero, considerata la frittura e il ripieno di pasta di mandorle, ma sono talmente buone che non saprete resistere. Una tira l’altra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>