Ricette dolci senza glutine, il soufflè di mandorle.

di Anna Maria Cantarella 0



Penso che il soufflè sia una di quelle preparazioni che spaventa un po’ tutte le persone che per la prima volta si accingono a prepararla. Quella del soufflè è una ricetta di origine francese e viene considerata una prova di bravura per ogni chef che si rispetti. In effetti a chi di voi, non è mai venuta la tremarella al pensiero di preparare un soufflè con tutte le dovute attenzioni, per poi vederlo sgonfiarsi appena uscito dal forno? Anche io in effetti, ho spesso questa paura quando tento l’impresa del soufflè, però ho scoperto che adottando qualche piccolo accorgimento, il risultato non è poi così male. Quella di oggi è la ricetta del soufflè alle mandorle, un delicato e profumato dessert cotto al forno e da servire freddo, semplice e soffice, veloce e buonissimo, e che potrete gustare come dessert a fine pranzo o perchè no, a merenda accompagnato da una tazza di the. La preparazione e la cottura del soufflè di mandorle sono alquanto semplici e veloci: un vera delizia che vi costerà davvero poco impegno per la sua realizzazione, e piacerà molto anche ai bambini!

Soufflè di mandorle


Ingredienti

100 gr. mandorle pelate | 1 bicchiere latte | 50 gr. farina senza glutine per dolci | 100 gr. zucchero | 5 uova | 60 gr. zucchero al velo | burro

Preparazione

  Tritate le mandorle pelate fino ahce non si saranno ridotte in poltiglia. Trasferite il composto in una casseruolina, incorporatevi il latte e portate a ebollizione.

  In un'altra casseruola fate sciogliere sul fuoco una noce di burro e incorporatevi la farina, mescolando rapidamente per non formare i grumi. Non appena il composto sarà diventato liscio e cremoso, diluitelo con il latte bollente.

  Incorporate al composto lo zucchero, rimettete il recipiente sul fuoco e fate riprendere il bollore.

  Separate i tuorli delle uova dagli albumi e montate questi ultimi a neve fermissima. Lasciate intiepidire il composto e poi versatevi cinque tuorli d'uovo (unendoli uno per volta e aggiungendo il successivo solo quando quello precedente sarà ben amalgamato), 80 gr di burro fuso e gli albumi montati a neve.

  Mescolate tutto delicatamente, dal basso verso l'alto. Imburrate gli stampini da soufflè, versatevi il composto e spolverizzatelo con lo zucchero a velo.

  Infornate per circa mezz'ora. Il sufflè dovrà montare e dorarsi perfettamente.

Alcuni suggerimenti importanti. A donare la caratteristica consistenza soffice e spumosa al soufflè di mandorle sono gli albumi montati a neve aggiunti all’impasto, mentre la vertigionosa crescita dello stesso è dovuta alla vaporizzazione dell’acqua contenuta negli ingredienti che si attiva con il calore del forno. Quindi montate gli albumi a neve fermissima e mescolateli al resto dell’impasto un attimo prima di infornarlo. Utilizzate preferibilmente le formine individuali di porcellana o di pyrex e foderatele di carta forno sui bordi in modo che se il soufflè dovesse crescere di più, l’impasto non vada fuori dalle formine. Un’accortezza importante per la buona riuscita di un soufflé è quella di non aprire il forno durante la cottura, perché lo sbalzo di calore causato potrebbe sgonfiarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>