Ricette dolci, pesche finte all’alchermes

di Filomena 1



 Prepariamo insieme un dolce davvero gustoso da mangiare e molto bello da vedere? Farlo è semplice: basterà seguire la nostra ricetta di oggi. Insieme cucineremo delle pesche finte all’alchermes. Cosa si intende per finte? Il dolce prende questo nome perchè la sua forma molto particolare ricorda quella della pesca. In effetti bisognerà preparare dei biscotti rotondi grandi che andranno poi svuotati e riempiti di crema. Unite nuovamente insieme, le due metà, andranno a formare un qualcosa che richiama prorpio  la pesca. Non c’è quindi nella ricetta il vero e proprio frutto. Al termine della preparazione i biscotti andranno affogati nel liquore. Questo gli darà il particolare colore rosa e soprattutto li renderà più morbidi.

Pesche finte all'alchermes


Ingredienti

100 gr. burro | una scorza grattuggiata limone | 500 gr. farina | un pizzico sale | 4 cucchiaio latte | 3 uova | 1 bustina lievito in polvere | 175 gr. zucchero | alchermes rosso

Preparazione

   In una ciotola mettete insieme la farina, il lievito, la vanillina, lo zucchero, il sale, il burro e le tre uova. Possiamo poi impastare il tutto cercando di ottenere un impasto morbido, aggiungiamo il latte necessario per questa operazione.

   Dovremo ora preparare della palline di circa 25 grammi l’una. Infariniamo le mani in modo da rendere questa operazione più semplice. Adagiamo poi le palline su una teglia foderata con della carta da forma. Con queste dosi dovremo ottenere una trentina di palline.

   Inforniamo poi i biscotti in forno ( meglio se già caldo) a una temperatura di 180° per una ventina di minuti. Saranno così pronte una trentina di semisfere. Nel frattempo potrete preparare la crema che vorrete utilizzare.

   Appena queste semisfere saranno pronte potremo farle raffreddare e poi successivamente aiutandoci con un cucchiaino scavarle leggermente all’interno. Otterremo così una piccola conca. Continuiamo mettendo della crema dentro a una tasca da pasticcere poi e spremiamo nella piccola conchetta al centro di ogni biscotto.

   Uniremo poi due semisfere in modo da formare una pesca. Passeremo i dolcetti nell’alchermes e poi nello zucchero. Prima di servirle le teniamo per almeno un’oretta in frigo.

Potrete sbizzarrirvi nella scelta della crema: cioccolato bianco e fondente; alla nocciola o semplice crema pasticcera; nutella o quello che più vi piace. Se avete un pò di tempo a disposizione potreta anche divertirvi riempendo una metà con un tipo di crema e l’altra metà con una diversa. Alla fine passate tutto nello zucchero e le nostre pesche finte saranno pronte per essere mangiate o meglio divorate. Mettendo poi una foglia verde ( una cialda) renderete ancora di più l’idea di una vera e propria pesca.

Filomena Procopio

Commenti (1)

  1. Come fai a dire che è una ricetta padatta ai bambini se devono essere inzuppati nel liquore cosa che l’ALCHERMES è visto che ha circa 25 gradi???Anche in piccole quantità l’alcool è VELENO per i bambini perchè il loro fegato non è capace di degradarlo e rimane in circolo a far danni…sicuramente in base alla quantità e all’età del bambino……ma da quì a CONSIGLIARLO…..comunque bella ricetta ma per i grandi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>