Ricette dolci, crostata alla nutella

di Filomena 0



Che ne dite di preparare un buon dolce e farvi aiutare nell’operazione anche dai vostri bambini? La ricetta che abbiamo scelto oggi per voi è quella della crostata alla nutella. Essendo un dolce davvero facile da realizzare abbiamo pensato che potrebbe essere una buona occasione per far divertire i piccini in cucina. Preparate la pasta frolla e poi fatevi aiutare dai bimbi a stenderla con il mattarello; si divertono molto in questa fase! Saranno poi felicissimi di sapere che il risultato finale sarà un buonissimo dolce alla nutella tutto da mangiare in pochi bocconi. I bambini potrebbero poi aiutarvi soprattutto nel realizzare le striscette che serviranno per decorare la crostata. Potranno anche versare la nutella sullo strato di pasta frolla. Alla fine sarete felici voi e i vostri bimbi soddisfatti per esser diventati dei piccoli cuochi!

Crostata alla nutella


Ingredienti

750 gr. nutella | 150 gr. zucchero a velo | 250 gr. burro | 1 pizzico sale | 330 gr. farina | 2 uova

Preparazione

  Per prima cosa dovremo preparare la pasta frolla. Dopo averla preparata la avvolgiamo in un foglio di pellicola trasparente e la lasciamo rassodare per un paio di ore in frigo. Trascorso questo tempo provvederemo poi a stenderla ( non tutta però) con il mattarello. Cerchiamo di ottenere uno strato di uno spessore di 3mm.

  Mettiamo poi la pasta frolla nella teglia tonda. Possiamo poi prendere una forchetta e bucherellare con i rebbi di essa il fondo. Con un cucchiaio versiamo e spalmiamo la nutella. Ripieghiamo i bordi della crostata verso l’interno.

  Con la pasta frolla che abbiamo lasciato facciamo delle striscette che metteremo sulla crostata. Facciamo insomma la tipica decorazione che si fa su questo dolce. Mettiamo in forno a 180° per una quarantina di minuti. Sforniamo e spolverizziamo con lo zucchero a velo.

Vi ricordo che prima di mettere la pasta frolla nella teglia non c’è bisogno di infarinare o imburrare. Ma invece sarà molto importante effettuare dei buchetti sul fondo aiutandosi con i rebbi della forchetta. Fate  attenzione anche durante la fase di cottura.

Filomena Procopio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>