Pere e cioccolato nello strudel che profuma di zenzero

Spread the love

Pere e cioccolato: l’avrò detto migliaia di volte ma io insieme li adoro. Trovo che siano un connubio di sapori ideale. Da un lato il gusto deciso del cioccolato, dall’altro la dolcezza e delicatezza delle pere. Ho provato ad abbinarli in diverse preparazioni finora: torte, crostate, ciambelle, muffins, e non sono mai rimasta delusa. Ma una preparazione mi mancava: lo strudel. Ma come avrete già immaginato ho ovviato anche a questa mancanza preparandone uno a mio avvis eccezionale (evviva la modestia): lo strudel al cioccolato, pere e zenzero. In questa occasione ho scoperto che lo zenzero, spezia che in realtà non utilizzo poi così tanto nella mia cucina, almeno non come le altre tipo la cannella che metto ovunque, si sposa benissimo con il cioccolato e le pere.

La ricetta dello strudel che vi riporto sotto, prevede che la pasta dello strudel la prepariate in casa. Lasciando perdere in questa sede se si tratti o meno della “vera pasta da strudel”, vi ricordo che, se non avete molto tempo a disposizione per farla da voi, c’è sempre l’alternativa della confezione di pasta sfoglia che potreste tenere in frigo per tutte le evenienze. Utilizzando la pasta sfoglia già pronta infatti dimezzerete i tempi di preparazione e vedrete ridursi drasticamente il tempo passto in cucina a destreggiarvi con farina e mattarello. Anche perchè vi ricordo che la pasta necessaria per lo strudel deve risultare sottilissima, come se fosse un velo. Lo strudel al cioccolato, pere e zenzero è un dessert ideale da servire durante una cena con amici per esempio. Potete servirlo accompagnato da una crema pasticera o da una salsa alla vaniglia cospargendola direttamente sopra le fette nei piattini da portata. Per una variante potete sostituire lo zenzero con la cannella e le pere con le mele: risultato più che garantito!