Millefoglie di lamponi di Gordon Ramsey

di Ishtar 0



Quello che sto per proporvi è un dessert già libidinoso di suo, ma che nello specifico porta la firma di un grande protagonista della cucina internazionale. Sto parlando di Gordon Ramsey e della millefoglie di lamponi. Un dolce perfetto da servire alla fine dei pasti che conquista il palato, una grande idea per stupire gli ospiti. Facile da realizzare curatene anche la presentazione per portare in tavola una millefoglie degna delle migliori pasticcerie.

Millefoglie di lamponi di Gordon Ramsey


Ingredienti

375 gr di pasta sfoglia | 3 cucchiai di zucchero a velo | 2 baccelli di vaniglia | 600 ml di panna | 1/2 cucchiaio di liquore all'arancia | 200 gr di lamponi

Preparazione

  Cuocere la pasta sfoglia dopo averla stesa in una teglia e dopo averle spolverata con lo zucchero a velo per 8 minuti a 220° per 8 minuti e poi per altri 12 minuti a 200°. Sfornare e fare raffreddare.

  Mescolare i semi delle bacche di vaniglia con la panna, lo zucchero a velo e poi la scorza e il liquore di arancia.

  Tagliare la pasta sfoglia in tre parti uguali quindi farcirla a strati con la crema ed i lamponi. Conservare in frigo e servire a fette.

Gli ingredienti da utilizzare non sono poi molti, ma dovranno essere freschi: pasta sfoglia di ottima qualità così come i lamponi e la panna, che messi sapientemente insieme danno vita ad un dessert insuperbile che si presta ad essere inserito anche in occasione di una ricorrenza formale. Il procedimento prevede anche l’aggiunta di poco liquore all’arancia che vi consiglio di non omettere, dona un tocco di sapore non indifferente. Una valida variante si ottiene con le fragole o con i frutti di bosco. Provate anche la millefoglie ai frutti di bosco, la millefoglie alla frutta e la millefoglie alle pere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>