Involtini di pesce spada alla palermitana

di Anna Maria Cantarella 0



Ecco un piatto che io amo preparare in qualunque periodo dell’anno: involtini di pesce spada alla palermitana. C’è chi li chiama più genericamente involtini di pesce spada alla siciliana, ma il succo della ricetta è lo stesso. E’ vero che l’estate è il momento migliore per gustare il pesce fresco, ma è anche vero che il pesce spada si trova tutto l’anno al mercato e io lo cucino spesso anche nella stagione fredda, specialmente con questa ricetta che mi ricorda tanto l’estate e le cene con gli amici. La ricetta viene direttamente da casa mia, dove questi involtini si preparano regolarmente. Io li farcisco con gli ingredienti della tradizione siciliana: uvetta, pinoli, pangrattato. E qualche altra cosa che vedrete se leggete la ricetta…

involtini di pesce spada alla palermitana


Ingredienti

18 fette sottili di pesce spada | 120 gr. pangrattato | 3 cucchiaio pinoli | 3 cucchiaio uvetta sultanina | un ciuffo di prezzemolo | 2 spicchi d'aglio | due limoni | 2 rametti di alloro | 6 cl. olio evo | sale e pepe

Preparazione

   Fate rinvenire l'uvetta in una ciotola con acqua tiepida. Sbucciate l'aglio e lavate il prezzemolo. Versate il pangrattato in una ciotola e unite i pinoli, l'uvetta scolata e tamponata, l'aglio e il prezzemolo tritati.

   Regolate il composto di sale e pepe e aggiungete 30 ml di olio evo per renderlo mordibo.

   Battete leggermente le fette di pesce coperte di carta forno, poi riempitele con il composto di pangrattato e richiudetele con uno stecchino per creare un involtino. Mettete due foglie di alloro alle estremità in modo che restino attaccate ai due lati dello stecchino.

   Cuocete gli spiedini in forno o su una griglia calda, per 15 -20 minuti. Create una emulsione con olio e limone e servitela insieme agli involtini come condimento.

La cucina siciliana è così. Se la conosci la ami. Piatti semplici, strepitosi nella loro essenzialità, oppure preparazioni pasticciate e super caloriche che sono una goduria per gli occhi e per il palato. Anche la cucina parla di una terra dai mille volti in cui si mescolano tradizioni culinarie arabe come il cous cous, con preparazioni di origine aragonese (ad esempio le fritture di pesce) e spagnola, come tutte le ricette che prevedono alimenti che gli spagnoli importarono dal nuovo mondo (patate, cacao, vaniglia). Nella cucina del pesce è tutto molto semplice. Il gusto dell’alimento principale deve essere predominante rispetto a tutti gli altri sapori.

Volete altre idee per cucinare il pesce spada in modo originale? Vi suggeriamo pesce spada al prosciutto crudo, spiedini di pesce spada al profumo di pistacchio, pesce spada gratinato al forno con patate. E c’è anche una guida che vi spiega come cucinare il pesce spada in tanti modi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>