Dolci veloci con le mele: i mini strudel

di Ishtar 2



Oggi per iniziare bene la settimana, personalmente il lunedi faccio persino fatica ad alzarmi dal letto, vorrei proporvi la (non) ricetta di dolcetti velocissimi alla mele. Una ricetta assolutamente non pretenziosa che con il minimo sforzo vi farà ottenere dei (simil) mini strudel alle mele, e fidatevi, apprezzerete molto di più il risultato che non se aveste perso ore ed ore in cucina. Certo, ovviamente parlare di strudel sarebbe troppo presuntuso, la pasta utilizzata non è la classica pasta da strudel ma pasta sfoglia per di più già pronta, ma l’ho definita ricetta veloce ed altrimenti non lo sarebbe. E poi per una volta prendere la “scorciatoia” ci farà sentire ugualmente appagati.

Mini strudel di mele


Ingredienti

1 rotolo pasta sfoglia | mele a fettine | pinoli | cannella | uvetta

Preparazione

  Stendete la pasta sfoglia e ricavate dei piccoli rettangoli tutti della stessa misura.

  Adagiare sopra la metà dei rettangolini le fettine di mela, un paio di pinoli, un po' di uvetta, una spolverata di cannella. Ricoprire con gli altri rettangoli e fare aderire bene i bordi.

  Praticare due incisioni parallele su ogni mini strudel. Infornate a 180° per 5/6 minuti.

E se pensate che dover accendere il forno in questi giorni non si l’ideale, vi ricordo che questi mini dolci alle mele sono velocissimi da preparare e da cuocere, basteranno 5 o 6 di cottura per averli pronti da servire … e da gustare. Buon inizio settimana!

Commenti (2)

  1. Non ci vedo niente di male ad usare scorciatoie in cucina. Non sempre si ha tutto il tempo necessario a disposizione…perchè non aiutarsi allora così? Un simil strudel si mangia sempre volentieri; di mio avrei aggiunto anche un velo di marmellata per ammorbidire il tutto. Saluti. Barbara

  2. @ BARBARA:
    Sai Barbara, hai proprio ragione, poi di questi tempi dove tutto è così frenetico è anche giusto rilassarsi e non doversi complicare la vita anche in cucina. Promossi i ministrudel veloci e grazie per il suggerimento della marmellata: ne farò tesoro la prossima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>