Come fare le ciambelle e le bombe fritte soffici

di Ishtar 0



Amanti delle ciambelle e delle bombe fritte soffici, come solo quelle che si trovano al bar sanno essere, ho una buona notizia per voi: ecco la ricetta collaudata per prepararle in casa conseguendo degli ottimi risultati. Pensate quanto comodo sarà prepararle da voi e gustarle al mattino, ancora fumanti, appena fritte. Il procedimento è semplice anche se non velocissimo. Prevede infatti, e come al solito quando si parla di dolci del genere, di diverse lievitazioni che vi assicurano un risultato impeccabile.
 

Ciambelle e bombe fritte soffici


Ingredienti

500 g di farina (metà 00 e metà manitoba) | 1 bustina di lievito di birra secco | 80 g di zucchero | 250 ml di latte intero | vaniglia | 80 g di burro | olio per friggere | zucchero semolato

Preparazione

  In una ciotola grande mischiare insieme la farina setacciata, il lievito e lo zucchero. Fare una conca al centro e unire il latte tiepido quindi iniziare a impastare il tutto con un cucchiaio per un minuto.

  Una volta raccolti insieme tutti gli ingredienti unire il burro semi-fuso (dovrà risultare cremoso) e incorporarlo impastando a mano continuando a lavorare il tutto fino ad ottenere un panetto liscio, omogeneo e che non appiccichi più.

  Porre l’impasto in una ciotola e coprire con la pellicola, quindi lasciare lievitare in forno spento con solo la luce accesa per almeno due ore. L’impasto sarà pronto quando avrà più che raddoppiato il suo volume. Una volta lievitato stendere l’impasto su un piano di lavoro infarinato, fino ad ottenere una sfoglia spessa 1 cm.

  Con un coppapasta di 8 cm ricavare vari cerchi, che poi sposterete su una teglia rivestita di carta forno e spolverizzata di farina, quindi spolverizzare di farina la superficie, coprire con un canovaccio e lasciare lievitare per altre due ore fino al raddoppio del volume. Rifinire i ritagli rimuovendo le parti troppo sottili e porre anche questi a lievitare a parte.

  In un pentolino alto e stretto riscaldare l’olio (se possibile mantenendolo a 175°) e friggere le bombe una alla volta, 30 secondi per lato finché non saranno uniformemente gonfie e dorate. Friggere anche i ritagli e lasciare scolare tutti i pezzi ottenuti su un vassoio rivestito di carta assorbente.

 Una volta effettuata tutta la fase iniziale non vi resterà da fare altro che friggerle in olio di semi profondo e ben caldo, ma non troppo, per evitare che si brucino all’esterno rimanendo crude all’interno. Le ciambelle e le bombe vanno cotte poche per volta, in modo da favorire una frittura uniforme. Appena scolate vanno tamponate con della carta assorbente da cucina e passate a piacere nello zucchero semolato che aderirà perfettamente. Provate anche le ciambelle al forno soffici senza patate e le frittelle fritte come quelle del bar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>