Bomboloni di Carnevale senza glutine

di Redazione 2

bomboloni carnevale senza glutine

Avete mai festeggiato il Carnevale con dei golosi bomboloni? In genere io preferisco evitare la frittura, specialmente nei dolci, ma a Carnevale possiamo lasciarci andare e per una volta trasgredire assaggiando un dolce squisito, adatto anche a chi soffre di intolleranza al glutine. Dopo qualche ricerca, la ricetta dei bomboloni senza glutine l’ho reperita direttamente sul sito della farina Schar, perchè è quella che mi è sembrata più attendibile e di sicura riuscita. La preparazione è lunghetta ma ne vale la pena, in più non è troppo complessa perchè richede una sola lievitazione. Cimentatevi con la ricetta dei bomboloni di Carnevale senza glutine e poi fateci sapere, siamo sicuri che vi piaceranno tantissimo!

I bomboloni – o krapfen che dir si voglia – sono squisiti tiepidi e ricoperti di abbondante zucchero a velo. Se poi avete in mente di esagerare con le golosità, potete farcire i bomboloni di crema alla vaniglia, crema al cioccolato, o marmellata del gusto che preferite. Con l’aiuto di una sacca da pasticciere praticate un foro sulla parte inferiore del bombolone e poi inserite la crema all’interno. I bomboloni senza glutine non hanno nulla da invidiare ai classici bomboloni di Carnevale, e forse sono un pizzico più leggeri – 283 calorie ciascuno – considerato che la ricetta originale prevede l’uso dello strutto mentre qui dovrete utilizzare solo 80 grammi di burro. Un consiglio per ridurre un pizzico l’odore sgradevole della frittura: inserite nella pentola dell’olio una fettina di mela abbastanza spessa. Assorbirà un po’ l’odore e la vostra cucina ne guadagnerà in pulizia.

Commenti (2)

  1. buongiorno
    non capisco quali farine usare… forse schar mix B e C?

    ma la foto è dei bomboloni sglutinati??? sul serio??? 0_0

    belliiiiiiii

    1. @vale: Ciao Vale!
      Le farine da utilizzare sono – come avevi intuito – le Shar Mix C e Mix B. C’era un errorino nella ricetta che ho corretto. 😉
      Per quanto riguarda la foto, quella che vedi è solo indicativa ma la ricetta è collaudata: il risultato dovrebbe essere molto molto simile! 😉
      Se li provi, facci sapere! A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>