Ricetta salata, gnocco fritto alla modenese

di Emma 0

In dialetto si chiama gnòc fret, ma in pratica parliamo dello gnocco fritto, una ricetta tradizionale diffusa in tutta l’Emilia Romagna. Come ogni ricetta che si rispetti presenta non poche varianti in base alla città, ma sono tutte buonissime.

modena, gnocco fritto

In particolare, la ricetta dello gnocco fritto di Modena si caratterizza per l’aspetto gonfio che gli viene regalato dalla presenza dell’acqua frizzante ghiacciata e dello strutto nonostante l’impasto non presenti nessun tipo di lievito.

 

Lo gnocco fritto va abbinato ai classici formaggi e affettati della tradizione regionale esaltandone  il sapore e la forma caratteristica che rappresenta una sorta di rombo. Lo gnocco fritto è perfetto come antipasto, come primo piatto, come cena e rappresenta un piatto di continuità creato dalla civiltà contadina e arrivato fino ai nostri giorno. Il problema è che un pezzo tira davvero l’altro e una vola assaggiati gli gnocchi fritti non riuscirete più a farne a meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>