Quiche salata con porri e brie

di Fabiana 0



Voglia di una cena veloce o alla ricerca di un antipasto gustoso che possa anche fare un certo effetto sui vostro ospiti? Vi proponiamo la quiche porrie e brie, una torta rustica salata, ma caratterizzata dal sapore dolce dei porri e del formaggio brie.

Basta avere a disposizione un rotolo di pasta sfoglia e pochi altri ingredienti per preparare una torta rustica dal sapore non comunissimo. 

Quiche salata con porri e brie


Ingredienti

1 rotolo di pasta brisè (anche pronto) | 400 gr. porri | 400 gr. porri | 200 gr. formaggio brie | 1 uovo | 200 gr. panna fresca | 60 gr di burro - Sale - Pepe

Preparazione

  Preparate i porri: togliete la parte verde, lavateli e poi tagliateli a fettine sottili, ma non troppo. Tagliate il burro a dadini molto piccoli facendolo sciogliere all’interno di una padella antiaderente, poi aggiungete i porri, coprite con un coperchio e lasciateli cuocere per circa 5-7 minuti.

  Togliete il coperchio e continuate la cottura a fiamma bassa per almeno altri 5 minuti in modo tale che il liquido della cottura evapori e il liquido possa asciugarsi. Ora prendete il rotolo di pasta brisè già pronto (per velocizzare i tempo) e sistematelo sulla tortiera unta con un po’ di burro.

  Con i rebbi di una forchetta punzecchiate un po’ la base della pasta brisè per evitare che si gonfi e poi preparate il formaggio. Togliete la crosta e tagliate il formaggio brie a dadini: sistemate i dadini di brie sulla superficie della pasta brisè e aggiungetevi anche i porri già stufati.

  Sbattete l’uovo intero in una ciotola e aggiungetevi anche la panna, il sale e il pepe. Mescolate bene e versate il composto preparato sulle verdure e sul formaggio.

  Infornate la quiche a 180 gradi e lasciatela cuocere in forno per circa 45 minuti fino a quando la superficie non sarà ben dorata. Togliete la vostra quiche dal forno e lasciatela raffreddare prima di servire in modo tale che tutta la farcitura possa meglio compattarsi.

Una volta preparata potrete tagliarla a quadrotti diversi e potrete servirla come piatto unico per la serata. Se invece avete in mente qualcosa di più completo, potrete invece servirla come antipasto da servire insieme ad altri stuzzichini, ma è l’ideale anche come per un brunch in piedi.

Ricordate che potrete prepararla prima e per apprezzarla al meglio è consigliato lasciarla un po’ intiepidire per lasciare meglio insaporire gli ingredienti. Al momento di servirla invece potrete riscaldarla un po’ per far sciogliere la farcitura.

RICETTE DI PRIMAVERA, LA QUICHE PRIMAVERILE

QUICHE AL SALMONE E RICOTTA

QUICHE CON TONNO E ZUCCHINE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>