Vitello tonnato, un antipasto freddo di carne

di Ishtar 0



Alzi la mano chi non ha mai assaggiato il vitello tonnato. Un piatto freddo a base di carne, che non dovrebbe mancare sulle tavole estive di ogni cenetta che si rispetti (a meno che non siate vegetariani!). Il vitello tonnato nasce come antipasto tipico della cucina piemontese anche se viene preparato in tutta Italia. Si tratta di una preparazione davvero molto semplice, non richiede particolari abilità. E’ bene prepararlo con un giorno di anticipo in modo che venga conservato in frigo e, al momento del taglio risulti abbastanza compatto.

Vitello tonnato


Ingredienti

1 girello di vitello | 300 gr. tonno sott'olio | 5 acciughe | 1 grossa cipolla | 1/2 lt. vino bianco | 1/2 bicchiere olio evo | 2 limoni | sale e pepe | 1 cucchiaio capperi sottaceto | qualche cetriolino

Preparazione

  Mettere la carne in una casseruola non troppo grande con la cipolla finemente affettata, il tonno sminuzzato e le acciughe a pezzettini, salare pepare ed aggiungere il vino.

  Cuocere, coperto, a fuoco molto moderato. Quando la carne è cotta, metterla da parte e frullare il fondo di cottura con l’olio ed il succo dei limoni.

  Quando la carne è fredda affettarla, disporre le fette in un piatto e coprire con la salsa, decorare con i cetriolini affettati ed i capperi.

  Lasciare riposare in frigo per 24 ore affinchè la carne si insaporisca bene

Fondamentale per la preparazione del vitello tonnato è che scegliate un determinato taglio di carne: il girello o magatello. Si tratta di un taglio di prima scelta della coscia. Se volete, potete servire il vitello tonnato con la salsa a basea di tonno, cetriolini e capperi aggiungendo della maionese secondo i vostri gusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>