Involtini di vitello al cartoccio, un piatto per le occasioni speciali

di Anna Maria Cantarella 0



Il caldo di questi giorni ci ha sfiancato e sono convinta che sarete d’accordo con me se dico che non c’è tanta voglia di cucinare, stare ai fornelli e addirittura mangiare. L’appetito si è ridotto notevolmente a causa dell’afa ma qualcosa si dovrà pur preparare per pranzo. Oggi ho pensato ad un piatto semplicissimo, facile da preparare e molto gustoso, semplice anche negli ingredienti. Si tratta degli involtini di vitello al cartoccio, un piatto molto ordinario se non fosse per il fatto che gli involtini vanno cotti in forno al cartoccio, proprio come fareste con una bella orata. Poco prima di pranzo aspetto un’amica e mentre discuteremo di libri e studio, insisterò perchè resti ad assaggiare i miei involtini, che sono semplici sì, ma sono perfetti anche per un’occasione speciale in cui preparare qualcosa di sfizioso e veloce.

involtini di vitello al cartoccio


Ingredienti

8 fette di fesa di vitello | 8 fette di Scamorza affumicata | 8 fettine di prosciutto di Praga | un ciuffo di prezzemolo | 2-3 steli di erba cipollina | 2 cucchiaio panna | olio evo | burro | uno spicchio d'aglio | un rametto di timo | 10 foglie di basilico | sale e pepe

Preparazione

   Ripulite le fettine di carne dagli eventuali grassetti e poi battete sul tagliere per allargare le fibre. Tritate insieme il basilico, il prezzemolo e l'aglio. Tagliuzzate l'erba cipollina e poi accendete il forno per farlo scaldare, a 220°.

   Allineate le fette di carne sul tagliere e cospargetele di sale e pepe. Appoggiate al centro di ogni fetta il prosciutto e la Scamorza, chiudete a involtino e fissatele con uno stecchino.

   Preparate un largo foglio di carta di alluminio e sovrapponetene uno di carta forno. Imburrate la carta forno e mettete sul fondo il trito di basilico, aglio e prezzemolo, il timo e l'erba cipollina.

   Sistemate gli aromi sugli involtini e irrorateli con la panna e con un filo d'olio. Chiudete il cartoccio e mettetelo in forno per 20 minuti circa, regolandovi di secondo lo spessore delle fette di carne.

   Appoggiate il cartoccio su un piatto da portata e apritelo direttamente in tavola davanti ai commensali.

Preparate gli involtini e poi legateli con uno stecchino o con del filo di cotone da cucina. Per rendere la carne più tenera, battetela col batticarne tra due fogli di carta forno. Poi stendete la carne sul tagliere e cospargetela di sale e pepe; strofinate con la punta delle dita per far penetrare il sale bene tra le fibre della carne. Quando si prepara un piatto semplice è necessario puntare su altri dettagli per stupire gli ospiti, ad esempio una presentazione d’effetto. E’ proprio quello che ho intenzione di fare con i mieie involtini al cartoccio. Li ho cotti in forno e al momento di servirli li metterò in un piatto da portata e poi aprirò il cartoccio davanti ai miei commensali. Il profumo delle erbe aromatiche ha già inondato la cucina e penso che la mia amica sarà molto felice del pranzetto che ho pensato per lei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>