Ricette Bimby primi, i pizzoccheri della Valtellina

di Anna Maria Cantarella 0



A Teglio li sanno fare benissimo, così bene che c’è anche un’ “Accademia del Pizzocchero di Teglio” che si propone di valorizzare questo piatto tipico lombardo. Secondo me i pizzoccheri della Valtellina sono uno dei piatti più buoni della nostra tradizione culinaria e quando nel mio ricettario Bimby ho trovato la ricetta, ho sgranato gli occhi dalla sorpresa e lo ammetto, anche dalla felicità.

Pizzoccheri della Valtellina


Ingredienti

300 gr. farina di grano saraceno fine | 150 gr. farina bianca | 2 uova | 200 gr. latte | per il condimento: 300 grammi di patate | 300 gr. verza | 150 gr. formaggio Bitto | 50 gr. burro | 4 foglioline di salvia | un litro e trecento di acqua | sale

Preparazione

  Tritare il formaggio: 7 secondi, velocità 5 e mettere da parte.

  Preparare la pasta: versare le due farine nel boccale, le uova e il latte, impastare: 20 secondi, velocità 5 e 1 minuto a velocità Spiga. Stendere l'impasto ottenuto in una sfoglia non troppo sottile. Tagliare ogni sfoglia in strisce larghe 1 cm e lunghe 6.

  Mondare e lavare la verza e le patate, tagliare le patate a cubetti e la verza a listarelle. Mettere tutti questi ingredienti nel boccale insieme all'acqua e al sale e portare a cottura: 20 minuti, 100 gradi a velocità Soft Antiorario.

  Poi versare i pizzoccheri e cuocere: 4 minuti, 100 gradi, velocità Soft Antiorario.

  Scolare tutto e versare in una pirofila imburrata, aggiungere qualche fiocchetto di burro, il formaggio tritato e alcune foglie di salvia. Passare in forno a 180 gradi per 10-15 minuti. Servire i pizzoccheri ben caldi.

Perchè adesso, invece di comprare la pasta di grano saraceno già pronta, con il Bimby la potrò preparare in casa in pochissimo tempo e condirla con il tradizionale e squisito sughetto a base di bitto, patate e verza. Qualcuno sostiene che i pizzoccheri della Valtellina siano un piatto tipicamente invernale, io però confesso di mangiarli anche in estate.

In effetti sono un piatto che va mangiato caldo e che è abbastanza calorico perchè contiene una buona dose di formaggio, ma secondo me tiepidi sono squisiti e io, senza esagerare, li potrei mangiare anche ad Agosto! Nella ricetta che leggete vi spiego come preparare i pizzoccheri fatti in casa con l’aiuto del Bimby. Se però non volete perdere tempo a preparare la pasta, potete acquistare i pizzoccheri già pronti e poi seguire la ricetta solo per quanto riguarda la preparazione del condimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>