Sformatini di lenticchie per bambini, di Alessandro Borghese

di Ishtar 0



 

Far mangiare i legumi ai bambini non sarà più un problema grazie agli sformatini di lenticchie di Alessandro Borghese. Avete presenti gli interminabili capricci di fronte a ceci, fagioli e quant’altro? Bene, sono sicura spariranno di fronte queste piccole delizie. Si tratta di una sorta di passato di lenticchie molto sodo che viene cotto in appositi stampini che, una volta pronti somigliano quasi a dei budini. La presentazione dei piatti è molto importante, se poi parliamo di bambini, diventa quasi indispensabile prenderli, oltre che per la gola, anche attraverso la vista.

Sformatini di lenticchie


Ingredienti

320 gr. lenticchie già bollite | 1 scalogno | 1/2 costa sedano | 50 gr. pinoli | 2 uova | 2 cucchiaio farina | 1/2 bustina lieviti per torte salate | 40 gr. parmigiano grattugiato | olio evo | pangrattato | burro | sale e pepe | 450 gr. carote già lessate | 200 gr. albicocche secche già reidratate | 1 pizzico sale

Preparazione

  Versare in una pentola dell'olio e mettere a rosolare il sedano e lo scalogno. Unire poi metà delle lenticchie già lesse. Versare il tutto nel frullatore unire i pinoli il parmigiano, il lievito, la farina e l'uovo. Frullare bene.

  Unire quindi il pangrattato, le lenticchie intere e poco sale. Versare il composto ottenuto negli stampini unti di burro e cosparsi di pangrattato. Cuocere in forno a 180° C per 20 minuti circa.

  Nel frattempo fare saltare in padella le albicocche con le carote per qualche minuto. Servire gli sformatini di lenticchie con questo contorno.

Gli sformatini di lenticchie costituiscono una preparazione sana e gustosa, vanno serviti insieme ad un contorno di eccezione, delle carote e delle albicocche saltate in padella con poco burro. Un accompagnamento sicuramente ben gradito dai piccoli di casa non fosse altro che per la sua dolcezza. Gli sformatini si preparano aggiungendo al composto di lenticchie della farina, delle uova, del parmigiano ed ancora poco lievito per far si che si gonfino leggermente, ed i pinoli, che contribuiscono, nel loro piccolo, a donare un tocco in più al piatto.

Altre ricette sul tema? Provate gli sformatini di spinaci con cuore di mozzarella, gli sformatini alla fontina e spinaci, secondo piatto gustoso ed equilibrato, e gli sformatini di salmone, per gli amanti del pesce.

Diventa fan di Ginger and Tomato!
https://www.facebook.com/gingerandtomato?ref=hl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>