Ricette antipasti di pesce: gli Spiedini di gamberi alla paprica

di Roberto 1



Anche oggi torniamo a parlare di ricette di antipasti, e lo facciamo con un antipasto di pesce molto singolare e molto divertente ed appetitoso: gli Spiedini di gamberi alla paprica. Gli spiedini sono sempre una presentazione molto simpatica e pratica per portare in tavola un piatto che abbia l’aspetto esotico e differente dal solito. Monoporzioni già pronte che si possono servire con estrema facilità e che non vi costringeranno a dover dosare in un secondo momento la portata, gli Spiedini di gamberi alla paprica sono perfetti per un antipasto all’in piedi, rafforzato magari da qualche buon cocktail di cui potrete trovare ispirazione in Superalcolico.com.

Spiedini di gamberi alla paprica


Ingredienti

12 gamberi | 1/3 di un peperone rosso | 1/3 di un peperone giallo | il succo di un limone verde | un pizzico peperone rosso in polvere | mezzo cucchiaino di paprica dolce | qualche goccia Tabasco | 1 spicchio d'aglio | olio extravergine d'oliva | sale

Preparazione

  Lavate e scolate per bene i gamberi, quindi sgusciateli lasciando solo la parte della coda. Asciugate il pesce tamponandolo con della carta assorbente poi disponete i gamberi in un piatto piano l’uno accanto all’altro in un unico strato.

  Unite il succo di limone, la paprica, un pizzico di peperoncino, lo spicchio d’aglio sbucciato, qualche goccia di tabasco e circa 2 cucchiai d’olio. emulsionate il tutto con un mixer ad immersione fino ad ottenere una salsina omogenea. Bagnate i gamberi nell’emulsione alla paprica e posateli nuovamente nel paitto, versate il resto dell’emulsione sulla superficie, copriteli i gamberi e lasciateli riposare per circa 20 minuti in frigorifero.

  Nel frattempo pulite i peperoni eliminando eventuali semi e filamenti, lavateli e poi tagliateli in otto quadrati, quattro di peperone giallo e quattro di peperone rosso. Preparate 4 spiedini di legno, lasciandoli ammollo in acqua fredda.

  Adesso on dovrete far altro che sgocciolare i gamberi, tenendo da parte la marinatura, ed infilzarne tre per ogni spiedino, alternando un quadrato di peperone rosso ed uno di giallo. Quando tutti gli spiedini saranno pronti riscaldate una piastra leggermente unta con dell’olio e cuocete gli spiedini da entrambi i lati.

  Durante la cottura salate gli spiedini e di tanto in tanto spennellateli con il liquido della marinatura. A fine cottura posate gli spiedini su un piatto piano da portata e se vi è rimasta della salsina di marinatura spargetela sulla superficie.

Come vi ho già detto in tante occasioni, con gli spiedini si possono organizzare degli ottimi banchetti per delle feste informali! Le porzioni finger food sono soluzioni ottimali per chi, come me, quando ospita della gente a casa, preferisce offrire ai propri amici una comoda cena in poltrona, senza l’obbligo di sedersi in tavola.

Se questa ricetta è stata di vostro gradimento vi suggeriamo, inoltre, di provare questi altri piatti proposti da Ginger&Tomato: lo sformato di pesce e gamberi, il riso venere con zucchine e gamberetti, il risotto allo spumante e gamberi, la pasta alla carbonara con gamberi o i crostini gamberi e gorgonzola.

Commenti (1)

  1. Ricetta molto interessante, da provare assolutamente… personalmente trovo si sposerebbe benissimo con un buon bianco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>