Fiori di zucca ripieni di provola

di Ishtar 0



Esistono numerose varianti di tale ricetta, ed io ho proprio l’intenzione di provarle tutte. Che ne dite di iniziare con i fiori di zucca ripieni di provola? I fiori di zucca ripieni rappresentano una delle preparazioni più sfiziose della cucina romana, realizzate, però, diffusamente in tutta Italia. La morte loro, ovviamente, li vede fritti in padella: ciò regala una crosticina croccante e dorata all’esterno oltre che un cuore costituito da un ripieno filante ed irresistibile.

 

Fiori di zucca ripieni di provola


Ingredienti

120 g di farina | ½ bustina di lievito | 200 ml di birra | 12 fiori di zucca | 150 g di provola affumicata | maggiorana qb | olio per friggere | sale e pepe

Preparazione

   Mescolare la farina con il lievito e la birra fin ad ottenere una pastella densa e liscia, quindi farla riposare mentre si preparano i fiori.

   Eliminare da questi ultimi il pistillo e farcirli con all'interno la provola tagliata a cubetti e la maggiorana.

   Passare i fiori di zucca nella pastella e farli friggere in olio di semi ben caldo e fino a doraturta. Adesso salare bene e servire caldi.

Ottimi sia come secondo che, forse, ancora di più come stuzzichino per aperitivi veloci e buffet di vario tipo, i fiori di zucca ripieni di provola prevedono una pastella a base di farina, birra e lievito capace di regalare un risultato impeccabile. Al loro interno, invece, della sola provola unitamente a poca maggiorana. In alternativa, però, potreste usare la mozzarella, con o senza acciughe, un classico della tradizione. Non sottovalutate la ricetta della pastella come base per altre preparazioni dello stesso genere. Provate anche i fiori di zucca ripieni di ricotta e prosciutto al forno, i fiori di zucca ripieni di ricotta al forno e i fiori di zucca ripieni e fritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>