La pasta con radicchio, noci e semi di papavero, un primo piatto diverso dal solito che arriva da Cotto e Mangiato

di Claudia 0



Mi piace molto utilizzare il radicchio per la preparazione di primi piatti, visto che risulta piuttosto amaro inserito semplicemente in un’insalata trovo invece che il suo sapore una volta cotto e mescolato con gli altri ingredienti riesca davvero a donare un tocco in più alla ricetta in questione. Lo stesso vale proprio per questa preparazione proposta da Tessa Gelisio nel suo Cotto e Mangiato, la pasta con radicchio, noci e semi di papavero, un mix davvero particolare e gustoso, una proposta per iniziare anche una cena importante o una cena tra amici, in cui si ha voglia di stupire i commensali con un primo dal sapore importante, deciso, croccante e sfizioso, diverso dal solito.

Pasta con radicchio, noci e semi di papavero


Ingredienti

300 gr. fusilli | 1/2 radicchio | 1/2 cipolla | 6 noci | 1 bicchiere vino bianco | olio extravergine d'oliva | 1 manciata semi di papavero | sale

Preparazione

   Affettare la cipolla sottilmente, quindi lasciarla appassire in una padella con poco olio e unirvi il radicchio, ben lavato e asciugato e tagliato a striscioline.

   Lessare la pasta e se necessario unire un po' di acqua di cottura al radicchio, che deve cuocere per circa 10 minuti.

   Saltare in padella insieme al radicchio i fusilli scolati al dente, unire le noci spezzettate e una volta tolta dal fuoco la padella aggiungere anche i semi di papavero e mescolare.

I fusilli sono tra le mie qualità di pasta preferite, e trovo che in combinazione con questi ingredienti siano perfetti. Se volete preparare altre ricette con il radicchio poi vi suggerisco le penne al radicchio e speck, il risotto al radicchio, o le penne con zucca e radicchio, tutte ottime ricette che esaltano tantissimo il gusto.

Per quanto riguarda i semi di papavero invece sono deliziosi sia nelle preparazioni dolci che in quelle salate, provate ad esempio la torta al limone e cioccolato bianco, oppure la mia torta rustica di Giuseppina, sopra la quale vado sempre a spargere una manciata abbondante di semi di papavero prima di metterla in forno a cuocere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>