Pasta fresca fatta in casa: ricetta base con ingredienti e dosi

di Anna Maria Cantarella 0



Fare la pasta fresca fatta in casa è un’impresa da vere regine della cucina, ma non è poi così difficile come sembra. E’ un’esperimento che ho fatto diverse volte e vi assicuro che una volta imparate le regole fondamentali, il procedimento è semplicissimo e rapido, e con poca fatica potrete gustare un piatto di pasta fatto con le vostre manine. E ammettiamolo, è una gran bella soddisfazione! La pasta fresca ha una lunghissima tradizione nella cucina italiana e le versioni più famose, ad eccezione di gnocchi o altri impasti a base di patate, sono quelle a base di acqua e farina e uova e farina. Nel primo caso si ottiene una pasta bianca come i comuni maccheroni o gli strangozzi laziali, nel secondo caso si ottiene la pasta all’uovo il cui formato più famoso in Italia sono certamente le tagliatelle.

pasta fresca fatta in casa


Ingredienti

300 gr. farina 0 | 150 gr. acqua tiepida | 1 cucchiaio olio evo | sale

Preparazione

   Su una spianatoia posizionate la farina a fontana, il sale, l’olio e aggiungete piano piano l’acqua in più riprese. Con una forchetta amalgamate gli ingredienti incorporando la farina dall'esterno verso l'interno.

   Quando l'acqua avrà cominciato ad assorbirsi per bene, continuate ad impastare con le mani. Aggiungete l'acqua piano piano perchè potrebbe non servirvi tutta e impastate fino a quando non avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo.

   Formate una palla con l'impasto e mettetelo in una ciotola a riposare per 30 min. coperto da un canovaccio. Nel frattempo stendete su un ripiano due canovacci di seguito e spolverateli di farina.

   Montate la macchina per stendere la pasta e infarinate la spianatoia. Separate l'impasto in palline grandi come il pugno della mano e infarinatele. Poi passatele nella macchina per stirare la pasta almeno 5 o 6 volte, fino a quando la sfoglia non sarà diventata trasparente.

   Tagliate la pasta nella forma che preferite, ad esempio a piccole striscioline per creare delle tagliatelle. Cuocete la pasta in acqua bollente salata per due minuti. Condite con il sugo preferito.

Oggi cerchiamo di fare chiarezza sull’impasto più semplice  a base di acqua e farina, con il quale potrete realizzare i formati che preferite. Io in genere preparo i maccheroncini, che sono il mio formato preferito, ma volendo si possono realizzare anche delle straordinarie fettuccine. L’essenziale per preparare la pasta fresca fatta in casa è una spianatoia, preferibilmente di marmo, una farina 0 di buona qualità, che sia stata conservata in un luogo fresco perchè non si secchi troppo e un po’ di manualità. La partenza è sempre la fontana di farina, al cui interno si versa l’acqua tiepida. Io utilizzo la farina 0 perchè dà alla pasta una consistenza più ruvida, che aiuta la pasta a prendere meglio il sugo. La quantità d’acqua deve essere sempre la metà della farina ma se la farina è molto secca, potrebbe essere necessaria un po’ d’acqua in più. L’esperienza dopo qualche tentativo, vi aiuterà ad ottenere l’impasto perfetto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>