Flan di carote, antipasto un pò “ricercato”

di Roberto 3

Ogni tanto mi capita di voler organizzare una cena con pochi amici, per il semplice piacere di mettermi alla prova in cucina e vedere cosa sono in grado di fare cercando di lavorare un po’ con la fantasia. Sperimentare nuovi piatti e “usare” i miei ospiti come cavie, per capire l’indice di gradimento del piatto, addolcendo il tutto con qualche buona bottiglia di vino.

Una delle portate che più difficilmente riesco a comporre è l’antipasto! Di solito non riesco a scostarmi tanto dagli antipasti tradizionali, come delle bruschette o delle frittatine o delle piccole porzioni di parmigiana, e quindi il più delle volte salto questa portata e passo subito al primo piatto.

Così intenzionato a voler preparare un antipasto un po’ raffinato per una cena che non definirei elegante, ma più che altro ricercata, ho trovato questa ricetta molto delicata e che può essere utilizzata come antipasto sia per le cene a base di pesce che per quelle a base di carne: il Flan di carote.


Flan di carote (ingredienti per 4 persone)

Preparazione:
iniziate con il pulire bene le carote, lavatele e fatele cuocere a vapore o bollite per circa 25 minuti. A fine cottura scolatele e mettetele da parte.

Mescolate la farina con il latte e fate sciogliere completamente la farina aiutandovi con una frusta. Aggiungete un pizzico di sale e una grattata di noce moscata. Quindi mettete a bollire il latte in un pentolino, ricordandovi di mescolare in continuazione. Lasciate cuocere fin quando la besciamella non avrà raggiunto la giusta densità.

Lasciate raffreddare un po’ la besciamella e poi aggiungetevi le carote il parmigiano ed i rossi d’uovo. Frullate tutto, con l’aiuto di un mixer ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea.

Adesso, per assicurarvi che il flan possa gonfiare a dovere, montate a neve finissima gli albumi e poi uniteli molto delicatamente al composto di carote.

Adesso utilizzate delle piccole formine da forno, tipo mono porzione, ungetele leggermente e foderatele con uno strato di pan grattato, quindi distribuite in modo uniforme l’impasto di carote in tutte le formine.

Non vi resta che cuocere in forno, riscaldato in precedenza, a 200 gradi per circa 30 minuti. A fine cottura, se avete usato delle formine di terracotta, potete servirle direttamente sui piatti, se in vece avete usato delle formine in alluminio potete tentare di sformarle in un piatto piano.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>