La Pastella per la frutta e la Pastella per la carne

di Redazione 1


 

Eccoci ancora nel mondo delle pastelle, come dicevamo ne esistono di diverse, ognuna adatta a friggere un cibo differente. Nel precedente articolo abbiamo parlato di quelle per le fritture vegetali e di quelle per le fritture di pesce, nel presente articolo affronteremo invece le pastelle per la frutta fritta e quelle per la carne.

Veniamo dunque subito ad elencare quello che ci occorre per preparare la Pastelle per la frutta per 4 pesrone

250 gr di acqua tiepida | 150 gr di farina 00 | 15 gr di lievito di birra | zucchero | sale

Preparazione: per prima cosa sciogliete il lievito nell’acqua aggiungete un pizzico di sale ed una presa di zucchero. Stemperate la farina con il liquido ottenuto, lavorando con la frusta in modo da ottenere un composto omogeneo. Lasciatela riposare per circa 2 ore in modo che il lievito agisca, una volta trascorso il tempo scolate l’acqua depositata trattenendo la pastella con una mano o filtrandola con un colino.

Potete utilizzare questa pastella per fare delle ottime pere fritte, ma anche delle fette di ananas o di mela. Ad esempio: lavate le pere e tagliatele a spicchi, passatele nella pastella e friggetele in abbondante olio a 150 gradi scolatele su carta assorbente e servitele con una spolverata di zucchero o di cannella se preferite.

Gli ingredienti per la Pastella per la carne per 4 persone sono

200 gr di fecola di patate | 150 gr di acqua | 45 gr di ghiaccio | una punta di zucchero | 100 gr di farina 00

Preparazione: unite alla fecola un pizzico di zucchero e stemperatela con l’acqua. Aggiungete il ghiaccio, lasciate raffreddare per 2 minuti e tuffatevi subito i pezzi di carne da friggere,passandoli poi nella farina e di nuovo nella pastella. Lo shock termico (pastella fredda olio bollente) renderà molto croccante la preparazione.

Per quanto riguarda poi l’olio da utilizzare in frittura ci sono diverse scuole di pensiero, io consiglio sempre per friggere di utilizzare dell’olio di soia.

Foto presa da Flickr

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>