Ai nastri di partenza “Girogustando”

di Roberta 0

Giovedì 10 Febbraio in piazza del Campo, a Siena, debutterà “Girogustando”, la kermesse che manda in scena inediti gemellaggi gastronomici.

Cominciata quasi per gioco nel 2002 per iniziativa di sei che senesi, la manifestazione è cresciuta passo dopo passo alternando in nove anni 115 serate, ognuna caratterizzata da un originale menù a quattro mani. Di anno in anno, la manifestazione accresce i consensi sia presso il pubblico, che in modo sempre più assiduo segue i diversi appuntamenti in giro per il territorio della provincia di Siena, sia presso i ristoratori, che trovano in questa una prestigiosa occasione di confronto ed aggiornamento professionale.

 

Girogustando, infatti, aiuta a conoscere meglio le tradizioni e le peculiarità del territorio  italiano, sia attraverso le descrizioni delle località di provenienza fatte dagli chef ospiti, sia tramite l’occasione di scoperta (o di riscoperta) che il calendario offre attraverso le diverse tappe.

Fedele alla sua formula, nel 2011 Girogustando proporrà altri 18 abbinamenti che si alterneranno al mercoledì e giovedì sera nei mesi di febbraio, marzo, ottobre e novembre (l’ultimo appuntamento è previsto per il 9 Novembre). Protagonisti saranno i cuochi di 6 regioni italiane e di 3 nazioni europee, oltre ad altrettanti colleghi di Siena è provincia.

A rendere possibile la decima edizione di Girogustando è una nutrita organizzazione capitanata da Confesercenti Siena, che si avvarrà del contributo della Camera di Commercio di Siena, del patrocinio di Provincia e Comune di Siena, della sponsorship di Sma, Alisea – Pasquini, Caffè Batani e Banca Monte dei Paschi di Siena. Preziose anche le partnership di Vernice progetti, Pasta Tosca, Sommelier  Ais ed Enoteca Italiana, oltre a quella di un altro marchio in vista di ricorrenze: le Pasticcerie Nannini che  nel 2011 festeggiano 100 anni.   

Il debutto sarà segnato da un menù  con vista su piazza del Campo, con il ristorante “Buca di San Pietro” che ospiterà nei suoi centralissimi spazi il “Cacciucco”, in arrivo dall’Isola d’Elba. La ‘conchiglia’ di Siena segnerà anche l’epilogo del programma, con il ristorante “Al canape” che il 9 novembre accoglierà il “Gente di ponente” di Cogoleto. Tra l’inverno e l’autunno ci sarà spazio anche per ospiti stranieri in arrivo da Vienna, Varsavia e Villhan; il 23 febbraio una noche tanguera, con il ristorante argentino “Aires del plata” di Bologna ospite alla “Mandragola” di San Gimignano.

Ogni serata, inoltre, sarà un’occasione di contatto con l’arte contemporanea: gli artisti senesi che animano l’associazione Didee si alterneranno nell’esporre in sala e nell’omaggiare gli chef protagonisti con le loro opere. Si allarga, inoltre, l’interazione con il pubblico: con “Leggere&gustare” chiunque potrà segnalare citazioni celebri od originali, in tema gastronomico: attraverso Facebook (www.facebook.com/girogustando) o presso le librerie di Siena, concorrerà così agli ambiti posti a tavola di Girogustando. A fine  marzo gli chef senesi di Girogustando allestiranno una serata speciale a Roma, mentre agli inizi dell’autunno una giornata di confronto farà il punto sull’evoluzione della ristorazione italiana negli ultimi dieci anni.

 Per info sul programma e dettagli delle serate, potete visitare il sito internet  www.girogustando.tv appena rinnovato, oltre che i social networks.

Photo of courtesy: www.girogustando.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>