Expo2015, maiale in agrodolce cinese, ricetta

di Ishtar 0



A cinque giorni dall’inizio di Expo2015 vi proponiamo un’altra ricetta che avrete sicuramente modo di gustare durante l’evento, il maiale in agrodolce cinese. Piatto tipico appartenente alla tradizione della Cina, tra i partecipanti, si tratta di una pietanza diffusa ed apprezzata in tutto il mondo. Caratterizzato dall’incontro/scontro tra l’agro dell’aceto ed il dolce dello zucchero della salsa agrodolce che ne costituisce il condimento, il maiale così preparato solitamente piace anche a chi abbia dei gusti ben ancorati alla cucina nostrana.

maiale in agrodolce cinese


Ingredienti

1/2 kg di carne di maiale | 2 spicchi di aglio | 1 peperone rosso | 1 peperone verde | 3 cipollotti | Per la marinatura: 2 cucchiaini di salsa di soia | 2 cucchiaini di aceto di riso cinese | 2 cucchiaini di amido di mais | Per la pastella: 100 gr di acqua | 50 gr di farina | 50 gr di maizena | Per la salsa agrodolce: 100 g di ketchup | 1 cucchiaio di zucchero di canna | 3 cucchiaini di aceto di riso o bianco | 1 cucchiaino di amido di mais | 60 gr di acqua e 1 pizzico di sale

Preparazione

   Preparare la salsa agrodolce: mescolare in un contenitore tutti gli ingredienti. Prima il ketchup poi lo zucchero di canna, l’aceto, il sale, l’amido di mais e l’acqua. Tenere da parte (andrà cotta successivamente).

   Passare al maiale: tagliarlo a bocconcini e metterlo a marinare con amido, aceto di riso e salsa di soia. Coprirlo bene e lasciarlo riposare per circa 30 minuti. Adesso preparare la pastella: mescolare insieme acqua, farina e maizena fino ad ottenere un composto privo di grumi.

   Appena pronta versarvi all'interno i bocconcini di maiale, mescolare con cura. Scaldare il wok con all'interno abbondante olio di semi per la frittura e unire il maiale. Friggere bene fino a quando la carne sarà ben dorata e scolarla su carta assorbente.

   Adesso lavare bene le verdure e tagliare i peperoni a striscioline ed i cipollotti a rondelle. Versare dell'olio di semi nel wok ed una volta ben caldo unire l'aglio schiacciato, poi anche le verdure e farle saltare per 6-7 minuti. Non dovranno cuocere troppo ma rimanere croccanti.

   Unire solo adesso la salsa agrodolce e mescolare bene, quando inizierà ad addensarsi buttare dentro il maiale fritto precedentemente. Amalgamare bene e servire subito, ben caldo.

Il piatto, tipico della cucina cinese, come spesso avviene prevede una serie di varianti, ad esempio l’aggiunta di frutta particolarmente dolce, come l’ananas o, secondo una recente tendenza, kiwi e fragole. Una volta pronto si presta ad essere servito insieme al riso basmati, semplicemente cotto in bianco ed accompagnato dalla salsa di soia. L’unico accorgimento mirato alla buona riuscita della pietanza riguarda la carne, la quale non dovrà essere cotta troppo a lungo, pena l’indurimento della stessa.

Alla base della partecipazione della Cina ad Expo2015 quattro punti di grande interesse legati all’agricoltura, all’alimentazione, all’ambiente e allo sviluppo sostenibile riscontrabili, tra l’altro, nella filosofia cinese secondo la quale “l’uomo è parte integrante della natura”. Per saperne di più visitate la pagina dedicata sul sito ufficiale e continuate a seguirci quì. Non perdete, infine, tutte le nostre ricette appartenenti alla cucina orientale.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>