Gnocchi di pane e porcini, il pranzo della domenica

di Ishtar 7


TEMPO: 1 ora | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Sulla ricetta di oggi, gli gnocchi di pane e porcini, c’è davvero poco da dire. Poco non perchè non si possa spaziare sulle loro qualità, ma perchè la ricetta secondo me parla da sola. Un tripudio di funghi porcini presenti sia nell’impasto degli gnocchi che in quello del sugo di accompagnamento. La base degli gnocchi è costituita anche da pane raffermo e patate, mentre il sugo è interamete preparato con i funghi.

Tra le varie specie di funghi esistenti i porcini sono quelli che prediligo: li trovo di un sapore così intenso che riescono persino a farmi piacere l’autunno. La ricetta degli gnocchi di pane e porcini proviene da uno di quei libriccini che si trovano in una nota catena di supermercati.

Gli gnocchi di pane e  porcini costituiscono un primo molto ricco ed invitante un piatto da pranzo della domenica, vi esorto vivamente a provarli se non volete perdervi una delizia. Per dare il tocco di grazia vi consiglio, dopo averli impiattati, di spolverarli con abbondanti scaglie di parmigiano, pura goduria per il palato.

Gnocchi di pane e porcini

Ingredienti per 4 persone:

150gr. pane toscano raffermo|150gr. patate | 100gr. latte | 50gr. farina | 50gr. burro | 20gr. porcini secchi | sale | 1 uovo | Sugo: 200gr. porcini freschi | 1 scalogno | 30gr. burro | 20gr. farina |1/2 bicchiere di brodo | timo fresco |sale | olio (2 cucchiai)

LA PREPARAZIONE:

  1. Bagnare il pane nel latte e strizzare dal liquido in eccesso. Lessare le patate, sbucciarle e schiacciarle con la forchetta, quindi aggiungerle al pane, strizzato e sbriciolato accuratamente in una ciotola.

  2. Passare al mixer i funghi secchi fino a farne una polvere finissima da aggiungere al composto. Aggiungere la farina, il burro e un pizzico di sale. Impastare nella spianatoia e aggiustare eventualmente di farina ed aggiungere eventualmente un uovo non previsto nella ricetta iniziale.

  3. Ottenuto un composto morbido, procedere come al solito, formando i cordoncini e ricavando gli gnocchi passandoli sui rebbi di una forchetta. Per il sugo cuocere i funghi rimanenti affettati con la mezzaluna insieme allo scalogno affettato finemente e rosolare in un filo d’olio in padella. Aggiungere ai funghi un rametto di timo e cuocere qualche minuto.

  4. Alla fine correggere con un po’ di brodo e aggiungere un cucchiaio di burro ammorbidito a crema mescolato a un cucchiaio di farina in modo da legare il tutto. Lessare in acqua salata gli gnocchi, scolarli pian piano mentre vengono a galla e buttarli nella padella con il sugo per farli insaporire. Saltare e servire con un rametto di timo fresco e del pepe se piace.

  5. [Photo of courtesy of cchen]

Commenti (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>