Kartoshka, ricetta russa

di Ishtar 0



Oggi vi propongo una ricetta lontana dalla nostra tradizione, quella della kartoshka, un dolce semplice ma molto goloso proveniente addirittura dalla cucina russa. Deve il suo nome al suo aspetto, che ricorda quello di una patata. E’ un dolce tipico della tradizione e permette di fare fuori gli avanzi non solo dei biscotti, ma anche delle torte che nessuno mangia più. Solo a vederlo mette una certa acquolina, senza considerare il fatto che si presti ad essere inserito nel buffet di una qualsiasi festa di compleanno.

Kartoshka


Ingredienti

500gr di biscotti secchi | 160 gr di burro | 1 cucchiaio di cacao amaro | 1 cucchiaio di cognac | 2 cucchiai di frutta secca tritata | cannella qb

Preparazione

  Tritare i biscotti secchi ed unirli al cacao amaro in polvere, alla frutta secca tritata, al cognac e mescolare bene.

  Adesso montare il burro morbido e unirlo al composto precedente, amalgamando bene il tutto e fino ad ottenere un impasto modellabile.

  Creare dei panetti allungati che ricordino la forma di una patata e conservare in frigo per almeno 1 ora.

  Poco prima di servire, spolverare con zucchero a velo misto a del cacao in polvere.

La kartoshka si ottiene mescolando i biscotti (o le torte secche) con del burro fuso e poco cognac o, in alternativa, vodka, ai quali vanno uniti della frutta secca tritata e del cacao in polvere. Una volta ottenuto un composto modellabile si passa alla creazione di queste piccole polpette dalla forma allungata che vanno conservate in frigo per un’oretta circa, al termine della quale, prima di essere portati in tavola, vanno semplicemente cosparsi di cacao amaro misto a zucchero a velo e decorati con qualsivoglia ingrediente. Provate anche la sharlotka, torta russa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>