Rigatoni alla gricia, la ricetta originale

di Ishtar Commenta



Rigatoni alla gricia, la ricetta originale

Non c’è nulla che si possa obiettare, l’Italia è la patria della pasta, in tutte le sue declinazioni. Oggi vi propongo la ricetta originale dei rigatoni alla grigia, che per chi non lo sapesse rappresentano un primo appartenente alla tradizione romana. In realtà la pasta alla gricia sarebbe nata a Grisciano, località sita vicino ad Amatrice. Considerata da molti l’antenata della matriciana, è il piatto che l’ha preceduta prima dell’importazione del pomodoro in Europa. Rappresenta una pietanza di tutto rispetto, a patto che venga preparata con tutti i crismi. Quali? Continuate a leggere.

Rigatoni alla gricia


Ingredienti

350 gr. rigatoni | 250 gr. guanciale | 150 gr. pecorino romano | 1 cucchiaio strutto | pepe nero | sale

Preparazione

  Affettare il guanciale a cubetti e grattugiare il pecorino romano. Versare in un pentolino lo strutto, quindi unire il guanciale e farlo soffriggere insieme ad una manciata di pepe nero.

  Farlo rosolare per circa 2 minuti, quindi cuocere i rigatoni al dente e scolarli nella padelle con il guanciale.

  Fare insaporire bene, quindi completare con l'aggiunta di una manciata di pecorino e servire ben caldi.

Non cercate escamotage: niente pancetta, ma solo guanciale; solo bucatini, spaghetti o rigatoni, non si ammettono eccezioni. Ed ancora il formaggio, che ovviamente dovrà essere il pecorino romano, quale altro sennò? Detto questo siete pronti per mettervi ai fornelli e preparare un primo piatto appagante nonostante la sua semplicità. Altre ricette sul tema sono i rigatoni alla Norma, quelli alla Norcina e quelli cacio e pepe, nella versione di Alessandro Borghese, tutte ottime soluzioni per un pranzetto gustoso e con il minimo sforzo.