Carciofi alla romana fritti

Carciofi romana fritti

Altro piatto succulento oggi, i carciofi alla romana fritti. Preparazione semplice quanto mai, appartenente alla tradizione, i carciofi fritti costituiscono una delle pietanze più apprezzate della cucina romana. Personalmente la prima volta che li ho visti preparare è stata durante una puntata della Prova del Cuoco da Anna Moroni. Fino a quel momento, ahimè, non li avevo mai sentiti nominare, dalle mie parti infatti non è usanza farli fritti in questo modo. Inutile dire che ne sono rimasta folgorata e che ho voluto provarli nell’immediatezza senza indugiare troppo.

Quindi, una volta acquistati i carciofi mi sono subito cimentata nell’impresa seguendo le dritte fornite dalla Moroni per un risultato perfetto anche per una principiante e che condivido con voi.  Dopo avere accuratamente pulito i carciofi, le foglie vanno allargate con delicatezza ma decisione tanto da permettere di poterli farcire con un trito di aglio e mentuccia che vi consiglio vivamente di non sostituire a meno che proprio non riusciate a reperirla, in questo caso utilizzate del prezzemolo.

Una volta pronti vanno fatti friggere in olio profondo e molto caldo. Copriteli quindi con un foglio di carta forno per favorire una cottura uniforme facendo si che il calore non si disperda. Tutto qui, ecco come si prepara questo gustoso antipasto della cucina laziale, i carciofi alla romana fritti.

Lascia un commento