Semolino fritto croccante, la ricetta emiliana

di Fabiana 0



Un fritto economico che piace ad adulti e bambini: il semolino fritto croccante è la rivisitazione del classico semolino, una ricetta tradizionale dell’Emilia Romagna particolarmente appetitosa. La sua bontà consiste soprattutto nella sua semplicità, nella panatura croccante e nell’interno morbido e cremoso.

Nonostante si tratti di una ricetta che viene tradizionalmente associata alle feste di Natale, in realtà viene preparata durante tutto l’anno perché è semplice da preparate, è gustosa e molto invitante. Potrete scegliere la forma che preferite optando ad esempio per divertenti forme geometriche come piccoli rombi o triangolini.

Semolino fritto croccante, la ricetta emiliana


Ingredienti

Mezzo litro di latte | 6 cucchiai di semolino | 2 cucchiai di zucchero | 2 uova piccole (anche una) | 2 bustine di vanillina - Pangrattato - Zucchero - olio

Preparazione

   Preparate la polenta versando sei cucchiaiate di semolino nel latte già bollente. Aggiunte due cucchiai di zucchero e mescolate. Versate il tutto molto lentamente in modo tale che non si formino grumi di nessun tipo, e continuate a girare a lungo fino a quando la polenta non si cuoce e non diventa bella densa. A quel punto dovrete toglierla dal fuoco, aggiungere anche un po’ alla volta due uova piccole e due bustine di vanillina.

   Continuate sempre a mescolare per fare in modo che il preparato non si attacchi. Ora stendete il tutto su un tagliere già unto con l’olio d’oliva perché non si attacchi e poi schiacciate tutto il composto prima che si freddi aiutandovi con spatolina bagnata nell’acqua per non farla attaccare al composto.

   Ora tagliate il vostro semolino a rombi, passatelo nell’uovo e poi nel pangrattato per creare la giusta doratura.

   Friggete ogni pezzetto di semolino nell’olio d’oliva ben caldo lasciando dorare ogni pezzo in ogni parte. Togliete i fritti dalla padella lasciando assorbire l’unto in eccesso con la carta carta assorbente e cospargete con dello zucchero a velo se volete optare per una versione dolce del vostro semolino fritto.

È ottimo da servire come antipasto, ma anche per accompagnare i secondi piatti. L’ingrediente principale è il semolino che in sostanza si ottiene rimacinando il grano duro e ottenendo una grana molto fine, arricchito dal sapore del latte, delle uova e della vanillina. Per trasformare il vostro semolino fritto in un dolcetto sfizioso, spolverizzate la superficie con dello zucchero a velo.

 

SFORMATINI DI SMEOLINO E MOZZARELLA

GNOCCHI DI SEMOLINO E VERDURE

GNOCCHI SEMOLINO E SALMONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>