Patate e groviera, il gratin dauphinois francese

di Fabiana Commenta



Patate e groviera: gli ingredienti sembrano essere abbastanza simili a quelli utilizzati per la preparazione del gateau napoletano a base di patate e di mozzarella, ma oggi prepariamo il gratin dauphinois, in pratica patate e groviera, un unico di origine francese molto saporito e facile da preparare.

gratin dauphinois patate

Perfetto soprattutto per i mesi più freddi dell’inverno, è un piatto unico che può essere servito e preparato durante tutto l’anno: è perfetto anche riscaldato il giorno dopo o servito anche freddo tagliato a quadrotti.

Patate e groviera, il gratin dauphinois francese


Ingredienti

Patate 1,5 kg | Latte intero 650 ml - Panna fresca liquida 350 ml | Uova medie 5 | Groviera 350 g - Burro - pangrattato | Aglio 1 spicchio - sale - pepe - noce moscato

Preparazione

  Preparare le patate: sbucciatele e poi tagliatele a fettine sottili utilizzando una mandolino e ottenendo un’ampiezza di circa 1,5 mm. Grattugiate il groviera e lasciatelo da parte poi lasciate scaldare il latte all’interno di un pentolino: attendete che si sia riscaldato e poi aggiungete uno spicchio d’aglio tagliato a metà e la noce moscata, poi aggiungete sale e pepe.

  Togliete il latte aromatizzato dal fuoco, togliete anche lo spicchio d’aglio, lasciatelo raffreddare. Sbattete le uova in un recipiente e poi aggiungetevi la panna, aggiungete il composto al latte già raffreddato e mescolate bene. Aggiustate sale, pepe e mescolate Imburrate una pirofila da forno e disponetevi sopra uno strato di patate.

  Cospargete le patate con del groviera grattugiato e poi versatevi sopra il composto liquido a base di latte, uova e panna. Aggiungete un secondo strato di patate, un altro strato di groviera e ricoprite con il liquido fino a quando non avrete terminato gli ingredienti. Tenete conto che l’ultimo strato di patate dovrà essere coperto di groviera grattugiato, pangrattato e qualche fiocchetto di burro.

  Infornate la vostra teglia di patate groviera e lasciate cuocere a 180° per almeno un’ora e mezza. Togliete il vostro gratin dauphinois e poi lasciatelo raffreddare.

Esistono molte varianti della ricetta che può essere diversamente personalizzata, ma è anche è vero che la ricetta base può includere anche altri tipo di formaggi come ad esempio l’emmental ed essere ulteriormente arricchita dalla presenza di parmigiano reggiano: per creare la crosticina sulla superficie è sufficiente poter utilizzare del pangrattato e dei fiocchetti di burro.

GATEAU DI PATATE, LA RICETTA VELOCISSIMA

PATATE ALLA SAVOIARDA

TORTINO DI PATATE E ZENZERO