Dieta per colon irritabile, cosa mangiare

di Ishtar 0

Quella del colon irritabile è una sindrome piuttosto diffusa. Racchiude una serie di disturbi addominali che si concentrano sul basso intestino con maggiore diffusione nel sesso femminile. I sintomi sono facilmente riconoscibili, si presentano sottoforma di crampi, di gonfiore e di irregolarità intestinale. Nella maggior parte dei casi la sindrome è dovuta ad una combinazione di fattori, tra l’altro figli del nostro tempo: ansia, stress legato alle abitudini di vita ed al lavoro, ritmi frenetici, assunzione di farmaci ed ancora un’alimentazione non troppo curata mista ad abitudini non sane. Ovviamente sotto controllo deve essere tenuta anche la nostra dieta, ecco cosa mangiare e cosa evitare.

Sarebbe bene evitarli in ogni caso ma i cibi fritti, troppo grassi, quelli eccessivamente freddi o caldi non fanno che incidere negativamente sui disturbi da colon irritabile, con conseguente comparsa di crampi a livello addominale. Da favorire invece l’apporto di fibre che vanno a regolare il transito intestinale riducendo la pressione del colon. Tra le cause dei disturbi comunque potrebbero esserci delle intollerenze alimentari, nella maggior parte dei casi al latte, ma anche alle cipolle, al cioccolato, alle uova, al caffè, e via dicendo.

Qualche semplice consiglio per combattere i sintomi della sindrome da colon irritabile? Cercate di mangiare poco e spesso. Privilegiate quindi pasti frequenti ma che siano leggeri cercando di consumarli con calma dedicando loro il giusto tempo, cercando di rispettare gli orari e di masticare lentamente. Da evitare ove possibile i cibi in scatola che contengono sostanze additive non particolarmente consigliate. Evitare anche bevande gassate, alcoliche, caffè, cibi piccanti, speziati, aromatizzati, burro, latte, carne rossa. Da preferire invece frutta e verdura fresca, cereali integrali e legumi, pane, pasta, riso integrale, carne magra, pesce e uova. Tra gli alimenti da consumare con moderazione invece quelli che favoriscono la formazione dell’aria nello stomaco e quindi alcuni tipi di verdure come i cavolfiori ed i broccoli, alcuni legumi come i piselli secchi e le lenticchie, i peperoni, … Bevete abbondantemente acqua e cosa molto importante, cercate di limitare le situazioni di stress e di disagio emotivo.

Foto courtesy of Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>