La ricetta del nocino di San Giovanni tra storia e leggenda

di Ishtar 4



Chissà quanti di voi siano già informati sulla storia che si cela dietro il nocino. Apparentemente si tratta di un liquore ottenuto a partire dal mallo delle noci che vengono messe in infusione nell’alcool e particolarmente diffuso e preparato nella zona del modenese, ed in realtà lo è. Ma forse non tutti sanno il perchè il nocino sia legato al 24 giugno ossia il giorno in cui si festeggia San Giovanni. Bene ve lo spiego subito: sin dall’antichità l’albero di noci è stato associato all’idea di riti ed incantesimi. La storia vuole che le noci venissero raccolte proprio durante la notte di San Giovanni precisamente dalla donna giudicata più abile nella sua preparazione. Il giorno dopo la raccolta il mallo veniva messo in infusione nell’alcool fino alla notte di Halloween.

Nocino


Ingredienti

30 noci verdi con mallo | 1,5 lt. alcool a 95 C° | 500 gr. zucchero | 1 pezzetto di stecca cannella | 10 chicchi di caffè | 10 chiodi di garofano | scorza di un limone

Preparazione

  Tagliare le noci a pezzetti e metterle a macerare in un recipiente di vetro con la cannella, i chiodi di garofano, i chicchi di caffè, la scorza di limone, lo zucchero e l'alcol.

  Chiudere ermeticamente il recipiente ed esporlo al sole per 40 giorni, scuotendolo di tanto in tanto e ritirandolo durante la notte.

  Alla fine del 40 giorno, filtrare accuratamente il prodotto, imbottigliare e lasciate riposare per 12 mesi prima di assaggiare.

Oggi sicuramente si è persa la tradizione della raccolta in questo giorno prestabilito, ma quello che è certo è che la preparazione del nocino non è scomparsa. Il nocino si presenta come un liquore dal colore scuro, e dall’aspetto denso. Può essere servito a fine pasto come digestivo. Ovviamente esistono diverse varianti nella preparazione del nocino tramandate di famiglia in famiglia, quì vi propongo quella che ho provato personalmente.

Commenti (4)

  1. LA PRIMA VOLTA CHE FACCIO IL LIQUORE…………….
    SPERIAMO BENE!!

  2. @ FRANZISCU:
    Spero che ti riesca al meglio 🙂

  3. la vera ricetta comè io oggi ho messo le noci nell’alcol manon sò quanta aqcua e zucchero si mette me lo fate sapere grazie

    1. Io conosco la ricetta del Nocillo Campano (più o meno siamo lì, anche con la storia della notte di San Giovanni). E giusto lo abbiamo fatto la settimana scorsa. In famiglia mettiamo 25 noci x ogni litro d’alcol e lasciamo macerare per 40 gg così IN UN POSTO MOLTO ASSOLATO. Poi aggiungiamo 500 gr di zucchero e 150 ml di acqua per ogni litro di alcol (più le spezie) e si lascia in infusione per altri 20-30 giorni, provvedendo però a girare e muovere il vaso almeno un paio di volte al gg in modo che lo zucchero non si cristallizzi. Alla fine si filtra il tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>