Ingredienti base per un buon aperitivo: Parte 1

«Liscio, con soda, o con ghiaccio?». Quante volte vi sarà capitato di rivolgere questa domanda agli amici che avete invitato per un drink a casa vostra! Invitare gli amici a bere un aperitivo (ma lo sapevate che era già in voga ai tempi dei persiani?) oppure un cocktail è certamente un modo piacevole per iniziare una serata che potrà poi continuare con una cena e concludersi ancora all’insegna di un allegro «cin cin». Naturalmente ci si può limitare all’aperitivo classico (un bitter, un vino bianco secco o spumante, oppure un vino-aperitivo come Madera, Porto, Sherry) o all’altrettanto classico whisky o brandy liscio oppure «on the rocks», ma se si vuole stupire gli amici ci si può sbizzarrire con la fantasia e cimentarsi in qualche sapiente fusione di sapori e colori.

 Non occorre avere l’esperienza di un professionista dello shaker e nemmeno un’attrezzatura degna di un bar! A volte bastano poche bottiglie «base» – perfino una sola – più qualche modesto ingrediente (ghiaccio, sciroppo di zucchero, succo di frutta, seltz o soda) e qualche arnese del mestiere (lo shaker,il mixing glass, lo strainer) più, ovviamente, delle valide ricette, per divertirsi (coinvolgendo magari anche gli amici) a preparare degli aperitivi che predispongono a gustare meglio il pranzo o dei drinks che rendano più allegra la serata.

Abbiamo detto che per creare un piccolo bar bastano poche bottiglie di base. Le più importanti sono: Whisky scozzese, Bourbon Whiskey, Dry Gin, Vodka, Rum, Brandy, Vermut, Spumante o Champagne. E già con queste – mescolate tra loro o con ingredienti non alcoolici – si possono ottenere numerose misture. Volendo arricchire il bar, sempre in tema di bottiglie, potrete aggiungere uno o due amari, una bottiglia di Blue Curagao, un Mandarinetto, un Grand Marnier, una bottiglia di Crema Cacao, una di Apricot Brandy, un liquore alla vaniglia (ottimo complemento per aperitivi al seltz nei prodotti a base di erbe), la gamma dei Liquori di frutta alla Vodka, qualche sciroppo di frutta (sono tutti prodotti reperibili nei supermercati e nelle drogherie più fornite).

Esiste poi tutta una serie di ingredienti che definiremo «complementari» e che possono servire, di volta in volta, a seconda del tipo di miscuglio che si desidera preparare. Sono: le ciliegine al maraschino, l’Angostura, la salsa Tabacco e la Worcester, pepe, paprica, sale di sedano, spezie (come noce moscata, cannella, chiodi di garofano). E inoltre: qualche bottiglietta dì acqua gassata come Tonic water, Soda water, Ginger Ale, Bitter Lemon, Seven Up; frutta di stagione e in particolare agrumi come arance e limoni; latte, panna liquida, uova, sciroppo di zucchero, zucchero di canna.

1 commento su “Ingredienti base per un buon aperitivo: Parte 1”

Lascia un commento