Pane e pasta aiutano la memoria

di Roberto 4

Care signore attenzione alla dieta, o rischiate di perdere la memoria! Eliminare i carboidrati, pane e pasta, dalla propria alimentazione, oltre a far ridurre il peso fa ridurre anche la memoria e la capacità di concentrazione. A dirlo è la Tufts University di Boston, che ha sviluppato una ricerca su 12 donne tra i 22 ed i 55 anni. Sotto accusa la dieta di Atkins, che prevede un alimentazione a base di proteine e grassi e bandisce: farina, zucchero e patate. Gli effetti a breve termine di una dieta a basso contenuto di carboidrati sono: perdita parziale della memoria e della lucidità e rallentamento delle capacità cognitive. Non privatevi quindi di un buon piatto di pasta che vi aiuta ad allenare la memoria.

[photo courtesy of leadenhall]

Commenti (4)

  1. salve !!!!ma come si fà a rinunciare ad un piatto di pasta? poi mangio solo quella .alle 10 e alle 16 uno spuntino e a cena alternando carne ,pesce,etc……faccio bene? ho 67 anni sono alta 1/61 e peso 60 kg.

  2. @ gio.gio1:
    Salve!!! MAI RINUNCIARE AD UN PIATTO DI PASTA! Questo è il mio motto. Riguardo alla tua dieta, io sono completamente d’accordo con te, anch’io cerco di fare lo stesso, ma non essendo un dietologo non posso darti consigli a riguardo. E’ sempre meglio rivolgersi ad uno specialista : ) .
    Buona giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>